De Ligt negativo al tampone: perché AnneKee era preoccupata

© foto www.imagephotoagency.it

De Ligt negativo al tampone: perché AnneKee era preoccupata. La compagna del difensore aveva un po’ di ansia

Nella sua intervista a Tuttosport,  Keje Molenaar, suocero del difensore della Juventus,  ha raccontato della preoccupazione condivisa anche dalla figlia AnneKee per le proprie condizioni di salute e per quelle del compagno.

Le sue parole: «Il tampone di Matthijs è risultato negativo e di conseguenza AnneKee non ha dovuto fare alcun test. Devo dire che la Juventus in questi giorni così particolari si è dimostrata molto più che un top club: è stata una vera e propria famiglia per i ragazzi. Sì, prima dell’esito un pizzico d’ansia c’era, anche perché mia figlia in questi mesi ha legato molto con Michela, la fidanzata di Rugani, positiva pure lei al Coronavirus. Si è creata una bella amicizia tra AnneKee e Michela: un po’ per la Juve e un po’ grazie ai loro cani».