Connettiti con noi

News

De Sciglio eroe di Roma: un gol che può sancire una doppia rinascita

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Mattia De Sciglio è stato il vero eroe della trasferta di Roma: messo a segno un gol che può sancire una doppia rinascita

Stadio Olimpico, minuto 77 di un Roma-Juventus che ha ancora molto da dire. Una squadra alla disperata ricerca di un gol si aggrappa alla fiammata dell’uomo meno atteso ma che di fatto decide l’incontro grazie ad un suo azzardo offensivo. Il tiro, la palla che rotola spedita verso la rete, il gol, la gioia irrefrenabile e la corsa verso un settore ospiti letteralmente in visibilio. Mattia De Sciglio si è preso la rivincita che attendeva ormai da tempo.

Al termine del match il terzino bianconero non è riuscito a nascondere la gioia accompagnata da un comprensibile velo di commozione per aver deciso una sfida che può davvero cambiare l’andamento di una stagione: «Quando la cosa più facile è smetterci di credere, la cosa più bella è dimostrare che avevano torto» ha scritto De Sciglio sul proprio profilo Instagram al termine della sfida. Parole che seguono una linea precisa: quella di chi, mandato a giocare altrove perché non ritenuto all’altezza della maglia indossata, ha avuto la capacità di continuare a lavorare con la stessa dedizione e umiltà che da sempre lo hanno contraddistinto nonostante gli infortuni, per poi fare ritorno in quella che in cuor suo ha sempre considerato casa.

Il gol messo a segno ieri può aver dato il via ad una duplice rinascita. Quella della Juve, perché serate come quella dell’Olimpico possono davvero riscrivere l’andamento di una stagione fino a questo momento travagliata, e nei risultati e negli infortuni che qui e là hanno messo bastoni tra le ruote alla squadra di Allegri. Quella dello stesso De Sciglio, che di momenti difficili in carriera ne ha vissuti molti, ma ha sempre avuto la forza di voltare pagina anche quando tutto gli sembrava remasse contro, con la grande determinazione e l’attaccamento alla maglia che lo contraddistingue.