De Vrij svela: «Lo Scudetto è nel nostro vocabolario. De Ligt? Ne parliamo spesso»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Stefan de Vrij, difensore dell’Inter, ha rilasciato un’intervista, parlando di Juve, di Scudetto e anche di De Ligt

Stefan de Vrij, difensore dell’Inter, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport dove si è raccontato a tutto tondo. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni.

SCUDETTO – «Tutte le parole sono ammesse nel mio vocabolario, anche “scudetto” (ride, ndr). Ma come è inutile guardare troppo al passato, è inutile anche guardare troppo in avanti. Ora siamo lassù e lassù vogliamo arrivare alla fine. Come riuscirci? Vincendo ogni partita, a cominciare dalla prossima. Avremmo voluto proseguire in Europa, ma ora cercheremo di fare bene in Coppa e campionato: il fatto di poterci concentrare solo su questo può diventare un vantaggio, ma dipenderà solo e soltanto da noi».

CONTE – «La bellezza della vita e del calcio è che ognuno è diverso: io ho imparato da tutti i miei tecnici. Conte è un vincente, riversa sulla squadra la sua stessa voglia e cerca di sfruttare tutto il potenziale che ognuno di noi ha dentro. Batte su quello, trasmette passione e mentalità. A me dice che sono troppo buono e che a volte dovrei essere più cattivo: anche grazie a lui su questo aspetto ho fatto dei passi in avanti». 

DE LIGT – «Io e Matthijs passiamo molto tempo insieme, ma non ci concentriamo sulla sfida Inter-Juve, al massimo parliamo di calcio in generale. Loro sono un po’ indietro in questo momento, ma la Juve la conosciamo tutti: si rifarà sotto».

CONTINUA A LEGGERE L’INTERVISTA SU CALCIO NEWS 24

Condividi