Del Piero, retroscena con Conte: «Glielo disse subito ad inizio stagione…»

© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Bonocore, preparatore atletico, ha svelato un retroscena legato al rapporto tra Alessandro Del Piero e Antonio Conte

Dal 2008 al 2013, Giovanni Bonocore è stato l’allenatore personale di Alessandro Del Piero. La sua lente d’ingrandimento si è concentrata sull’ultima stagione del capitano alla Juve, quella 2011/2012. L’ex attaccante non visse un’annata semplice sotto la guida di Antonio Conte, spaziando frequentemente tra il campo e la panchina. Il preparatore atletico Bonocore ha raccontato alcuni retroscena di quella stagione. LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA INTEGRALE

«Forse la nostra forza è stata sempre quella di ottenere sempre di più di quello che avevamo. Il fatto di non essere mai contenti ci portava sempre a lavorare di più, ad alzare l’asticella. L’ultimo anno alla Juve è stato molto particolare. Vista l’età, Alessandro veniva gestito in maniera diversa da mister Conte ma lui voleva giocare. Quindi è stata un’annata molto dura: Conte lo impiegava titolare soltanto in Coppa Italia e questo ce lo disse sin dall’inizio. Dovevamo farci trovare pronti per quelle date lì. In campionato, invece, lo schierò un po’ meno da titolare ma fu determinante dalla panchina. Questo fu uno stimolo a dare di più: fummo contenti di essere protagonisti nella vittoria del campionato e di incidere nelle partite in cui venne fatto giocare. In quel periodo dovevamo trovare degli stimoli ad andare avanti: c’era una lotta con sé stessi per migliorare i propri dati. Non bisogna essere scontenti sul fatto di giocare poco, ma l’obiettivo di ogni giorno era quello di migliorare sé stessi».