Deschamps: «Porte chiuse? Mi sembrano molto incoerenti»

Iscriviti
deschamps
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista e allenatore della Juventus, Didier Deschamps, ha parlato delle gare a porte chiuse: ecco le sue parole

Didier Deschamps, ex centrocampista e allenatore della Juventus, ha parlato a Le Parisien delle gare a porte chiuse. Ecco le sue parole.

DESCHAMPS – «Le partite a porte chiuse le abbiamo già conosciute, per decisione disciplinare, quindi con un carattere punitivo. Una partita di calcio normale si svolge senza restrizioni e consente uno scambio fra i giocatori e il pubblico. Ho guardato la Bundesliga da quando sono riprese le partite in Germania. Certo, assomiglia al calcio. Non parlo del ritmo o dell’intensità delle partite. Ma certe immagini mi sembrano molto incoerenti. Vedo giocatori che giocano un incontro con tutti gli elementi propri del calcio: in particolare contatti e scontri. E, poi, vedo in tribuna giocatori di riserva con le mascherine a 2 metri di distanza uno dall’altro». 

Condividi