Di Cintio: «Il governo sta scaricando responsabilità sulla ripresa» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

L’avvocato Cesare Di Cintio ha parlato del parere del Comitato Tecnico Scientifico sulla ripresa del campionato

L’avvocato Cesare Di Cintio ha espresso il suo giudizio relativo al parere del Comitato Tecnico Scientifico sulla ripresa del campionato di Serie A.

CTS SULLA RIPRESA«Il parere del Comitato Tecnico Scientifico del Governo riguardo a una possibile ripresa dei campionati costituisce un mezzo politico per non assumersi la responsabilità di una decisione, scaricandola su altri. Passi per la quarantena obbligatoria di squadra nel caso di anche un positivo solo tra i calciatori: una scelta comprensibile, ma non condivisibile. Se nelle fabbriche manifatturiere venisse riscontrato un positivo si bloccherebbe tutta la produzione nella fase 2?».

RESPONSABILITA’ – «Detto questo, il sottolineare la responsabilità (civile e penale) dei club e dei medici sociali, peraltro già prevista per legge, sembra un modo per non assumersi direttamente la responsabilità di una scelta lasciando che siano altri a rinunciare sotto il peso psicologico delle problematiche legali e dei rischi».