Di Perri non ha dubbi: «È l’unico modo per portare avanti il campionato»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Professor Di Perri ha parlato della questione Juve-Napoli e del protocollo della FIGC, per lui ci si poteva parlare prima

Il Professor Giovanni di Perri, direttore del reparto malattie infettive dell’Amedeo Savoia di Torino, ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera del caso Juve-Napoli e del funzionamento dei protocolli. Ecco le sue parole.

«Juve-Napoli? Il protocollo della FIGC secondo me è buono, è chiaro che è riservato alle squadre di calcio. Quando un soggetto che è all’interno della bolla esce e va a domiciliarsi a casa diventa un cittadino qualunque. I giocatori in Nazionale? Credo che la Federcalcio stessa dovesse aprire un dialogo, sicuramente si poteva comunicare meglio. Anche sul caso Juve-Napoli sicuramente ci si poteva parlare prima di emanare un provvedimento drastico. I giocatori sono stati sottoposti a delle discipline da parte delle società da cui non doveva uscire nessun positivo, se riescono a proteggersi i medici può farlo anche chi gioca a pallone. Se si vuole far andare avanti il campionato bisogna stare attenti. Molti calciatori saranno forse incolpevoli, sarà stata la sfortuna o l’inosservanza di uno a contagiare tutti».

LEGGI ANCHE: Juve-Napoli, Senatore Santillo: «Depositata un’interrogazione parlamentare»

Condividi