Diaconale: «Juve-Lazio? Impresa che entra nella storia biancoceleste»

© foto www.imagephotoagency.it

Arturo Diaconale, portavoce di Claudio Lotito, ha parlato della sfida tra Juventus e Lazio: ecco le sue parole

Arturo Diaconale, dal suo profilo Facebook, ha parlato della sfida tra Juventus e Lazio. Le sue parole.

DIACONALE – «Ci sono due diverse ragioni che vanificano la tesi di chi sostiene che la Lazio si appresti ad affrontare la trasferta di Torino con la Juventus senza alcuna motivazione. La prima è che a sostenere la tesi dell’assenza di motivazione a causa del mancato aggancio per la disfida dello scudetto sono gli stessi che da sempre hanno dubitato della effettiva possibilità della squadra biancoceleste di rappresentare l’alternativa per lo scudetto alla supercorazzata bianconera e non hanno mai mancato di alimentare un clima di sfiducia e di pressione mediatica negativa attorno ai ragazzi di Simone Inzaghi ed alla società di Claudio Lotito. Essere lunedì sera a Torino costituisce un riconoscimento di fatto del lavoro svolto e di una impresa che comunque entrerà nella storia della società biancoceleste. Quella di lunedì non segnerà la battaglia di San Crispino della Lazio, ma darà a chi vi parteciperà, come disse Enrico V ai reduci di quello scontro, la possibilità di raccontare per il resto della loro esistenza di aver partecipato da protagonisti all’ultima sfida ai padroni del campionato e di accreditarsi come i possibili sfidanti del prossimo. Le motivazioni, dunque, ci sono. E se venissero meno non c’è altro da fare che richiamarsi agli spiriti indomiti dei modelli del passato».

Condividi