Emergenza Coronavirus: un caso di positività anche nel Chelsea

hudson odoi
© foto www.imagephotoagency.it

Emergenza Coronavirus: un caso di positività anche nel Chelsea. La Premier League, il campionato inglese, ha il suo primo contagiato

Un nuovo caso di positività nel mondo del calcio, il primo in Premier League. Callum Hudson-Odoi, attaccante esterno del Chelsea, è risultato affetto da Coronavirus. A questo punto i Blues, che ieri aveva interrotto l’allenamento, difficilmente disputeranno il match in programma domani con l’Aston Villa. Comunque sono attese comunicazioni dalla Premier in merito al futuro dell’intero campionato, a questo punto logicamente a rischio.

IL COMUNICATO DEL CHELSEA – «Callum Hudson-Odoi ha effettuato un test al Coronavirus ed è risultato positivo. Chi è stato recentemente in contatto con lui si auto-isolerà, in linea con le direttive del Governo. Inclusa l’intera prima squadra e lo staff tecnico. Chi non ha avuto contatti con Callum potrà tornare al lavoro nei prossimi giorni. La struttura di allenamento della prima squadra, una delle tante del nostro centro d’allenamento, rimarrà chiusa. Il resto funzionerà normalmente. Callum ha avuto i sintomi di un’influenza lunedì mattina e da quel momento non si è più allenato con la squadra, precauzionalmente. Nonostante sia risultato positivo, sta bene e non vede l’ora di tornare ad allenarsi il prima possibile. Gli auguriamo un pronto recupero».

Condividi