Biasin: «Con Allegri alla Juve tutte le gare andavano vinte, adesso…»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Fabrizio Biasin, giornalista e noto tifoso dell’Inter, ha parlato del momento in casa Juventus: ecco le sue parole

Fabrizio Biasin, giornalista e noto tifoso interista, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, parlando anche del momento in casa Juve.

SPOGLIATOIO JUVE – «Non credo che lo spogliatoio abbia perso regole e principi, ma perdere dei senatori ha sicuramente creato delle difficoltà. Sembra che si sia perso tutto negli ultimi 10 giorni, ma non è così. Il mondo non è cambiato».
JUVENTUS – «La Juventus è ancora in corsa su tre fronti, non si può sentenziare in questo momento. I problemi ci sono, così come li ha l’Inter. La squadra che sembra averne meno, oggi, è la Lazio. Credo che ci sia stato un problema nella costruzione dell rosa l’estate scorsa. I giocatori sono forti, ma sono state fatte delle scelte meno logiche del solito. Non sono arrivati dei titolari: Ramsey, Rabiot e Danilo. Sotto questo punto di vista la Juventus non ha fatto mercato».
SU SARRI – «Non capisco perché ci sia tutto questo accanimento nei confronti di un tecnico che ha dimostrato di saper vincere. Sta affrontando delle difficoltà ma prima di silurarlo ci penserei bene. Non credo che la gara di stasera influirà. Con Allegri non c’erano distinzioni, tutte le gare andavano vinte. Oggi, per stessa ammissione di qualche giocatore, questo aspetto è un po’ cambiato».
CRISTIANO RONALDO – «Sul fatto che stia mascherando i problemi della Juventus non sono d’accordo. Fa parte della squadra, non è un’entità distinta dal resto del gruppo».