Connettiti con noi

Hanno Detto

Bernardeschi: «L’11 luglio si è chiuso un periodo di difficoltà: sono in fiducia»

Pubblicato

su

Bernardeschi: «L’11 luglio si è chiuso un periodo di difficoltà: un giocatore ha sempre bisogno di fiducia»

Autore di una bellissima prestazione e di un super gol dalla distanza, Federico Bernardeschi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo l’amichevole tra Juventus e Atalanta. Di seguito le sue parole.

CONDIZIONE – «Sto molto bene anche se abbiamo iniziato poco tempo fa. La fatica si fa sentire, ma mi sento bene. Più giochi e più trovi la condizione e il ritmo».

NUMERO 20 – «L’ho scritto su Instagram. Sarò per sempre legato a quel numero. Vedere la gioia di tutti gli italiani nelle piazze in Italia e all’estero ed esultare per il tuo popolo è davvero sensazionale. Mi emoziono ancora quando ne parlo, è una gioia immensa, abbiamo fatto un qualcosa di straordinario. Me lo sentivo dentro di dover cambiare numero».

FIDUCIA – «Un giocatore ha sempre bisogno di fiducia. Ho passato un momento di difficoltà ma l’11 luglio si è chiuso un cerchio, ne sono orgoglioso. Abbiamo fatto una grandissima partita, lo spirito è quello giusto, questo credo sia fondamentale. Mi sto trovando bene ad essere al centro del gioco, mi piace toccare tanti palloni e inserirmi, dare copertura ai compagni. È la cosa che ci è mancata di più in questi ultimi due anni, quella voglia di soffrire tutti insieme. Noi italiani lo abbiamo ritrovato negli europei. Alla fine queste cose vengono ripagate».