Connettiti con noi

Hanno Detto

Ferrero: «Agnelli maestro di recitazione. Gli ho detto tutto vis a vis»

Pubblicato

su

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, parla del futuro del calcio dopo il caos Superlega: le sue dichiarazioni su Agnelli

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, si esprime sulla nascita della Superlega e sulle questioni relative al futuro del mondo del calcio. Le sue dichiarazioni a ll Secolo XIX.

SUPERLEGA«Ho fatto tanti film nella vita e ogni film è una storia ma questo speravo proprio di non vederlo e mi auguro che non esca mai nelle sale perché sarebbe la fine del nostro calcio».

DISTRUGGERE IL CALCIO«Più che pericolosa, rischia di distruggere il sistema calcio e quindi uccidere la passione di milioni di tifosi».

ATTACCO AD AGNELLI«Io faccio i complimenti all’ideatore di questa regia, il presidente della Juve Andrea Agnelli, a cui le cose che dovevo dire le ho già dette vis a vis in Lega Calcio ma i complimenti li merita per l’arte della recitazione che ha saputo mostrare. Nel senso che vorrei avere anch’io la sua freddezza, la sua capacità di recitazione davvero cinematografica».

FUTURO«Adesso vediamo cosa succederà, non voglio sbilanciarmi troppo perché bisogna confrontarsi negli ambienti istituzionali dove si governa il calcio, visto che è in gioco il futuro dell’intero sistema e non di questo o quel club. Certamente è un film bruttissimo che, ripeto, spero non arrivi mai nelle sale perché sarebbe quasi la chiusura di un intero settore e di conseguenza un attacco diretto a milioni di tifosi del nostro calcio che si vedrebbero danneggiati».

ALIBI«Chi dice che è un fulmine a ciel sereno si vuol creare un alibi perché se andate a vedere cerano già altri temi scottanti che vedevano questo scontro in atto tra noi presidenti delle medie-piccole, in particolare le nostre tre società liguri, visto che anche Genoa e Spezia avevano la mia stessa posizione, e certe big. Erano le prime avvisaglie».

Continua a leggere
Advertisement