Ghirelli: «Non potevamo fare un accordo nazionale»

Iscriviti
ghirelli
© foto www.imagephotoagency.it

Francescho Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha parlato delle misure da adottare per l’emergenza Coronavirus: le sue parole

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha parlato delle misure da adottare per l’emergenza Coronavirus nella terza serie italiana. Ecco le sue parole al Corriere dello Sport.

GHIRELLI«La consapevolezza di una situazione inedita e della specificità della Serie C ci ha consentito un comune sentire: salvare il nostro mondo e rappresentare insieme al’autorità di governo, ad iniziare dal ministro Vincenzo Spadafora, l’urgenza degli interventi che consentano di rimediare i danni. Non abbiamo troppo tempo davanti, nell’immediato ci serve un po’ di “benzina” e l’accesso agli ammortizzatori sociali. L’impegno di tutte le parti è quello di tutelare le categorie più esposte, degli atleti e dei tecnici. Per questo si lavora sul territorio: è sicuramente la scelta migliore. Non potevamo fare un accordo nazionale. Di fatto, è come se avessimo dato vita ad un comitato di crisi di cui ringrazio tutti i partecipanti».

Condividi