Furino: «Ramsey atipico, Bentancur deve giocare»

bentancur juve
© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Furino, ex centrocampista della Juve, ha parlato degli attuali interpreti del ruolo nell’intervista a Juventus News 24

Il Giuseppe Furino centrocampista chissà in quale degli attuali interpreti del ruolo alla Juve si ritrova meglio… L’ex giocatore bianconero ha analizzato, calciatore per calciatore, tutti i centrocampisti che vestono la divisa della Vecchia Signora, dando la sua opinione in base a quanto fatto vedere in questa stagione. LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA COMPLETA

  • Pjanic

«È partito molto bene, poi ha avuto un calo fisico. Soprattutto all’inizio, quando ha giocato, mi è piaciuto».

  • Bentancur

«È giovane, ha voglia di imporsi e voglia di fare. È un calciatore che deve sicuramente giocare».

  • Ramsey

«Il gallese è un giocatore atipico, perché gioca in una posizione che lo rende ibrido, né a centrocampo e né in attacco. Sono quei calciatori che hanno l’intuito del gol e sono in grado di arrivare a tirare in porta. È un trequartista».

  • Rabiot

«Ha una buona tecnica, si adatta abbastanza bene al gioco di Sarri. Si tratta di un buon giocatore».

  • Matuidi

«È un moto perpetuo, un giocatore importante e una delle colonne della squadra. Mi piace molto, perché corre e non parla…».

  • Khedira

«A centrocampo, visto come vengono utilizzati i giocatori, c’è bisogno di tutte le forze. Quindi, nel momento opportuno, sarà importante il rientro di Khedira quando la fase della stagione diventerà decisiva».

  • Bernardeschi

«A lui serve una maggiore personalità e una sicurezza nei propri mezzi. Esperimento da mezz’ala? A centrocampo bisogna essere autorevoli, bisogna avere la capacità di gestire le proprie doti e metterle a disposizione della squadra. È un giocatore interessante e, se convinto che la posizione di centrocampista può essere la sua, bisogna dargli fiducia. Poi ha anche uno spunto importante, riuscendo ad andare dentro tra le linee».

Condividi