Galli e quel particolare su Sarri: «C’è una differenza con Conte e Allegri»

© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Galli, ex portiere di Fiorentina e Milan, ha parlato di Maurizio Sarri nell’intervista esclusiva a Juventus News 24

L’ex portiere di Fiorentina e Milan, Giovanni Galli, ha valutato così i primi mesi di Maurizio Sarri alla guida della Juventus. Di seguito riportate le sue dichiarazioni. LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA INTEGRALE

«Mi ha convinto soprattutto la gestione, perché è stato molto intelligente a capire in quale squadra è arrivato e con quali giocatori ha a che fare. Probabilmente ha dato soltanto delle indicazioni ai suoi calciatori, visto che la sua mano, il suo calcio, lo abbiamo visto solo a sprazzi. Il gioco veloce, di prima, con le triangolazioni, si è visto poco fino a questo momento. Al di là dell’organizzazione difensiva, abbiamo potuto ammirare l’attacco dei due interni di centrocampo lato palla, al contrario di quello che facevano Conte e Allegri prima. Qualcosa si intravede, ma non me la sento ancora di dire che nella Juventus c’è la mano di Sarri: diciamo che ci sono degli spunti sui quali stanno lavorando e che mi auguro lo possano portare a compimento del suo progetto tecnico e tattico».

Condividi