Connettiti con noi

Hanno Detto

Galliani, retroscena su Ibrahimovic: «Quella volta quasi menava Allegri»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Adriano Galliani, ex ad del Milan ed ora al Monza, ha svelato questo retroscena su Zlatan Ibrahimovic e Massimiliano Allegri

Durante la presentazione del libro Adrenalina di Zlatan Ibrahimovic, Adriano Galliani ha svelato questo retroscena sullo svedese.

IBRAHIMOVIC – «Giochiamo contro l’Arsenal. Vinciamo l’andata 4-0, e metto nella testa di Allegri di portare in panchina 2 portieri. Ritorno partita terrificante, perdiamo 3-0 ma ci qualifichiamo. Tutti felici, ma entra negli spogliatoi Zlatan ed urla come un pazzo, quasi mena Max Allegri che aveva messo due portieri in panchina. Non è mai contento, non si vuole mai accontentare. Vuole sempre il massimo. Ibra se pareggia o arriva secondo si incazza come una iena. La sua più grande qualità sia questa cosa qui, di non essere mai soddisfatto con sé stesso e con gli altri. Ho avuto la fortuna di stare al Milan per 31 anni, abbiamo avuto giocatori immensi, con Capello in panchina abbiamo vinto 4 scudetti in 5 anni. Giocatori immensi: Van Basten, Gullit, Baresi, Maldini, Ancelotti, Tassotti. Tecnicamente per me Van Basten era la madonna, quando lo vedo mi inginocchio. Purtroppo una caviglia l’ha fermato a 28 anni. È passato di tutto al Milan, ma nessuno secondo me aveva la forza mentale di Zlatan Ibrahimovic. Questo è quello che penso».