Genoa Juve 2-0: tabellino e cronaca

Bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa Juve, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Dopo la super impresa contro l’Atletico Madrid, la Juventus di Massimiliano Allegri scivola in casa del Genoa.


Genoa Juve 2-0: il tabellino

Reti: 72′ Sturaro, 80′ Pandev

Genoa (4-4-2): Radu; Pereira, Romero, Zukanovic, Criscito; Lazovic (70′ Sturaro), Rolon, Radovanovic (75′ Veloso), Lerager; Sanabria (60′ Pandev), Kouame. A disp. Marchetti, Jandrei, Gunter, Lapadula, Pezzella, Biraschi, Mazzitelli, Bessa, Dalmonte. All. Prandelli

Juventus (3-5-2): Perin; Caceres, Bonucci, Rugani; Cancelo (60′ Bernardeschi), Emre Can, Pjanic, Bentancur (77′ Spinazzola), Alex Sandro; Dybala, Mandzukic (73′ Kean). A disp. Szczesny, Pinsoglio, Chiellini, Matuidi, Nicolussi Caviglia, Moreno. All. Allegri

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Ammoniti: 4′ Romero, 5′ Alex Sandro, 23′ Caceres, 85′ Emre Can


Genoa Juve: la diretta live

1′ Calcio d’inizio – Partiti a Marassi

3′ Chiusura Bonucci – Kouame si incunea in area, il suo tiro viene deviato in corner da Romero

4′ Ammonito Romero – Che con un fallo tattico ferma Cancelo che si era involato

5′ Ammonito Alex Sandro – Spintonato da dietro Rolon, giallo eccessivamente fiscale

10′ Lancio Bonucci – Cercato Mandzukic nella profondità, palla che termina sul fondo

10′ Tiro Kouame – Arriva al tiro dal limite, sfera larga

11′ Perin rischia il dribbling – Schivato Kouame all’ultimo secondo

12′ Tocco di Bonucci – Abile nel mettere con la testa fuori causa Sanabria

13′ Anticipato Mandzukic – Bravo qui Romero ad intervenire in scivolata anticipando il croato

16′ Miracolo di Perin – Intervento pazzesco del portiere bianconero che che stampa il rigore in movimento di Sanabria. Rugani aveva precedentemente chiuso con qualche affanno su Kouame

18′ Tiro Lazovic – Cercato il piazzato dal limite, fuori misura

22′ Tiro Dybala – La Joya aggancia un pallone in area e prova il tiro, pallone sporcato che diventa di facile lettura per Radu

23′ Ammonito Caceres – Per un intervento in ritardo ma molto lieve su Lazovic. Ancora troppo severo Di Bello

26′ Caceres libera – L’uruguagio sparecchia l’area con qualche affanno dopo un azione insistita del Genoa

29′ Chiusura Emre Can – Che riesce ad allungare in corner sul tentativo di Pereira

30′ Tiro Romero – Altro grande riflesso di Perin che dice no sugli sviluppi di corner

30′ Il Var toglie un rigore al Genoa – Cancelo tocca con il braccio sullo stacco di Kouame, ma il portoghese era girato di schiena e, soprattutto, l’attaccante col Genoa colpisce precedentemente a sfera col braccio

36′ Possesso Genoa – Che prova a chiudere la Juve nella sua trequarti

40′ Lerager salta sulle spalle di Mandzukic – Affossato il portoghese, Di Bello non vede un rigore per i bianconeri che sembrava evidente

44′ Tiro Lerager – Sfera calciata malamente da posizione più che favorevole

45+2′ Duplice fischio – Termina qui la prima frazione, dopo una punizione offensiva gestita male dai bainconeri

46′ Inizio ripresa – Si riparte a Genova!

46′ Zukanovic sgambetta Dybala – Manca il giallo per il difensore rossoblù

47′ Punizione Dybala – Mancino teso sul primo palo. Kouame devia in corner

48′ Tiro di Alex Sandro – Da fuori, pallone colpito malamente

50′ Mandzukic ancora a terra in area –  Romero lo butta giù platealmente, Di Bello lascia correre. Sarebbe stato rigore e secondo cartellino per il genoano

56′ Gol annullato a Dybala – Assist di Cancelo per il rimorchio dell’argentino. La deviazione di Criscito la toglie dalla disponibilità di Radu. Rete annullata per fuorigioco iniziale millimetrico di Mandzukic

59′ Intervento duro di Criscito su Pjanic – Di Bello non estrae curiosamente il giallo

61′ Rovesciata Emre Can – Il tedesco si coordina bene su un cross di Mandzukic, l’impatto col pallone è però da dimenticare

63′ Tiro Pandev – Girata improvvisa del macedone, blocca a terra Perin

67′ Tiro al volo di Dybala – Destro al volo da fuori. Palla in curva

72′ Gol Sturaro – Destro piazzato nell’angolo, Perin non riesce a dare forza alla deviazione

78′ Errore Emre Can – Che regala il pallone a Kouame che sbaglia completamente la conclusione

79′ Cross Koaume – Blocca a terra Perin

80′ Gol Pandev – Contropiede veloce del Genoa con Kouame che libera lo sparo incrociato di Pandev. Perin fulminato

84′ Errore Bonucci – Che va a vuoto, Kouame non ha la freschezza atletica per andare in porta

85′ Ammonito Emre Can – Il tedesco interviene in ritardo sul genoano

90+4′ Triplice fischio – Termina la prima frazione


Genoa Juve: il pre partita


Migliore in campo Juventus: Dybala PAGELLE


Genoa Juve: le formazioni ufficiali

Genoa (4-4-2): Radu; Pereira, Romero, Zukanovic, Criscito; Lazovic, Rolon, Radovanovic, Lerager; Sanabria, Kouamè.

Juventus: (3-5-2): Perin; Caceres, Bonucci, Rugani; Joao Cancelo, Emre Can, Pjanic, Bentancur, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic.


Genoa Juve: le probabili formazioni

Genoa (4-4-2): Radu; Pereira, Romero, Günter, Criscito; Lerager, Radovanovic, Rolon, Lazovic; Sanabria, Kouame.

Juventus (4-3-3): Perin; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Bentancur; Dybala, Mandzukic, Bernardeschi.


Genoa Juve: l’arbitro del match

Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assisenti Longo e Santoro. La direzione del Var sarà invece affidata a Mazzoleni e Lo Cicero, mentre il quarto uomo sarà Sacchi.


Genoa Juve: le dichiarazioni alla vigilia

Prandelli: «Affrontiamo una squadra fortissima. Ma quando saremo in possesso di palla chiederò alla squadra di avere forza e coraggio per provare a metterli in difficoltà. Difendere compatti e aggressivi, ma allo stesso tempo provare ad attaccarli molto. Dobbiamo avere entusiasmo e voglia di vincere per portare un clima straordinario all’interno dello stadio. Se gioca Pereira è perché voglio dare profondità alla fascia destra. I tifosi del Genoa sono un patrimonio, dobbiamo dare di più».

Allegri: «i mancano ancora cinque vittorie. Domani è una partita in cui giochiamo alle 12.30 in casa loro. Ci servono tre punti, all’andata ne abbiamo lasciati due. Bisogna fare una partita giusta sull’entusiasmo della Champions. Serve equilibrio. Non eravamo scarsi prima, e non siamo in finale di Champions ora. Serve fare un passo alla volta. In casa il Genoa ha perso solo tre volte, e subisce la metà dei gol di quelli che prende in trasferta. Stiamo bene e abbiamo 5-6 giocatori freschi pronti a giocare».