Pagelle Genoa Juve: Perin travolto, Dybala in crescita VOTI

© foto www.imagephotoagency.it

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la ventisettesima giornata di Serie A: pagelle Genoa Juve

Le pagelle dei protagonisti del match tra Genoa e Juventus, valido per la ventottesima giornata di Serie A. LA CRONACA DEL MATCH

Perin 5.5 – Calorosa accoglienza per lui da parte del pubblico di casa. Si esalta con una straordinaria parata al quarto d’ora su Sanabria. Impreciso sulla rete di Sturaro, può fare poco su quella di Pandev.

Caceres 5.5 – Partenza tra le curve per contenere Kouamè, poi gli prende le misure. Nel secondo tempo viene qualche volta dentro il campo, ma non viene supportato abbastanza dai compagni. Fatica a tenere il ritmo sul finale.

Bonucci 5 – Senza Chiellini, è lui a dirigere il reparto. Sugli episodi non è fortunato, va in difficoltà nel secondo tempo quando viene preso in contropiede.

Rugani 5.5 – Più ordinato rispetto a Caceres nel primo tempo, cala nella ripresa.

Cancelo 5 – Non sempre incisivo come vorrebbe Allegri, considerato che lo scarica abbastanza da responsabilità difensive sulle fascia destra. Dal 14′ st Bernardeschi 5.5 – Spreca malamente una punizione da buona posizione sul finale.

Emre Can 5.5 – A volte impreciso, anche se non si sottrae mai al duello e riesce quasi sempre ad averne la meglio.

Pjanic 5 – Ragiona davanti alla difesa e imbuca qualche buon pallone. Qualche responsabilità di troppo sulla rete di Sturaro.

Bentancur 5.5 – A vuoto in alcuni circostanze, risolve con il fisico quando non riesce a gestire. Dal 32′ st Spinazzola 6 – Prova a dare il massimo, ma il match si compromette.

Alex Sandro 5.5 – Si apre tanto sulla sinistra in fase di possesso, torna a dare una mano in quella difensiva. Partita di sacrificio.

Dybala 6 – Il primo squillo per Radu arriva a metà primo tempo da un suo tentativo. Si muove tra le linee e riesce a dare imprevedibilità alla manovra nella prima frazione. Peccato per la rete annullata al decimo della ripresa. La seconda rete del Genoa nasce da un suo errore.

Mandzukic 5 – Prova ad aprire qualche varco nel primo tempo, ma non riesce a venire fuori dal suo momento di crisi. Dal 27′ st Kean SV