Connettiti con noi

Hanno Detto

Giampaolo a Dazn: «Juve bravissima, ma Sampdoria propositiva»

Pubblicato

su

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato a Dazn dopo la sfida contro la Juve. Le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Dazn, Marco Giampaolo ha parlato dopo Sampdoria Juve. Le sue dichiarazioni.

SCONFITTA – «Penso che i risultati si costruiscono con le prestazioni serie e non disordinate. La Sampdoria oggi ha fatto la sua partita, non è stata timida e non ha mai rinunciato ad aggredire l’avversario. La prestazione è stata buona. Alla lunga arrivano i risultati. Mente le non prestazioni non portano a nulla. Abbiamo subito due o tre situazioni, sono cose classiche della Juventus. Loro bravissimi nelle ripartenze. Se attacchi male, difendi male e la Juventus in due ripartenze ha rischiato di farsi male. Ho detto ai ragazzi che se facevamo un gol potevamo aprirla di nuovo. Poi il terzo gol ha chiuso tutto».

SENSI – «Sensi è arrivato e stava bene, leggero. Ha fatto due partite ottime. Poi è stato fermo una settimana per un problema muscolare. Il ritmo partite non l’aveva quando è arrivato dall’Inter. Lui ha trovato difficoltà contro Udinese e Atalanta, ma questa settimana l’ho visto meglio fisicamente. Tecnicamente non si discute».

SALVEZZA – «Non puoi aver paura se giochi a calcio. Se hai paura non giocare a calcio. La situazione è chiara e devo pensare a fare buone partite perché quelle migliorano l’autostima. La classifica è precaria, ci sono diverse squadre che stanno lì e devi saperci stare. Resettare e ripartire. Pochi discorsi».

EDKAL E RINCON – «Ekdal ha delle caratteristiche e Rincon ne ha altre. Non dipende da loro la velocità di manovra. Spesso potevamo disimpegnare su Sensi con i nostri difensori. Ci sono state situazione dove potevamo disimpegnare in avanti. Quello fa parte della lettura del momento e hai pochi attimi per farlo»