Gomez: «Per strada non c’è nessuno, è come stare in un film horror»

© foto www.imagephotoagency.it

Gomez: «Per strada non c’è nessuno, è come stare in un film horror». L’argentino dell’Atalanta descrive la situazione a Bergamo

Alejandro Papu Gomez, fantasista dell’Atalanta, ha parlato durante un’intervista a Club Octubre 94.7 della situazione attuale ai tempi del Coronavirus nella città di Bergamo.

FILM HORROR – «Gli unici a restare aperti sono i supermercati, puoi ordinare da internet e consegnano tutto a domicilio. Per strada non c’è nessuno, è come stare in un film horror. Non sto esagerando. Riceviamo continuamente notizie dall’Argentina. Sarebbe bello se le persone iniziassero a prendere le precauzioni necessarie. Per ora hanno preso molto alla leggera una situazione davvero complicata. Rimanere contagiati è semplice. Nel centro sportivo parliamo, vogliamo prendere una decisione in merito al virus. A Bergamo ci sono 400 casi: sappiamo che l’amore dei nostri tifosi è grande, ma abbiamo bisogno che rispettino le regole e rimangano nelle loro case».

Condividi