Connettiti con noi

News

Icardi per cambiare volto alla Juve. Il piano di Allegri e i contatti con l’agente

Pubblicato

su

Icardi Juve, un binomio sempre più acceso tra le voci di mercato. Ecco come l’argentino cambierebbe la squadra di Allegri

Una volta sistemato il centrocampo, con Manuel Locatelli in pole tra i nomi graditi alla dirigenza della Vecchia Signora, la Juventus potrebbe andare su un nome in attacco. Dopo l’addio di Gonzalo Higuain, i bianconeri hanno infatti sentito la mancanza di un vero centravanti per supportare al meglio giocatori come Cristiano Ronaldo e Dybala.

Nonostante la stagione positiva di Alvaro Morata, i bianconeri potrebbero puntare su un centravanti di ruolo, capace di incidere maggiormente in area di rigore e su cui la squadra si possa appoggiare in fase di costruzione. Il nome che riecheggia tra i media nazionali e internazionali è proprio quelli di Mauro Icardi.

L’argentino è stato vicino alla Juventus già ai tempi dell’Inter e, ora che sembrerebbe essere in uscita dal PSG, le voci su un ritorno di fiamma dei bianconeri si fanno sempre più insistenti. Come riportato qualche giorno fa da Footmercato, l’attaccante e il suo entourage avrebbero avuto dei contatti con Massimiliano Allegri, per non parlare dei continui indizi social postati dalla moglie e agente Wanda Nara.

Nella passata stagione, Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala hanno avuto difficoltà a trovare l’intesa giusta, anche per le loro caratteristiche tecniche che li spingevano a giocare lontano dalla porta. L’arrivo di Mauro Icardi permetterebbe a Massimiliano Allegri di avere un punto di riferimento in attacco per poter conciliare le caratteristiche dei due fuoriclasse, sebbene il loro futuro a Torino sia ancora in bilico.

Insomma, la priorità della Juve, per il momento, rimane sempre il centrocampo, reparto che a detta di tutti ha funzionato di meno sotto la guida di Andrea Pirlo. Morata stesso, anche durante l’Europeo con la Spagna, ha dimostrato i suoi limiti giocando da riferimento in attacco; l’arrivo di Icardi permetterebbe alla squadra di Allegri di risolvere questo problema tattico, che è stato tra i leitmotiv dell’ultima stagione dei bianconeri.