Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Icardi Juve: cosa pensa lo spogliatoio del suo acquisto. Tutti i retroscena

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Icardi Juve: cosa pensa lo spogliatoio del suo acquisto. Tutti i retroscena legati all’attaccante, seguito dai bianconeri

Mauro Icardi rappresenta certamente uno dei principali nomi per rinforzare l’attacco della Juve a gennaio. Il Psg potrebbe aprire al prestito, con l’attaccante chiuso nelle gerarchie di Pochettino. Ma come lo accoglierebbe lo spogliatoio bianconero? Negli anni, i vari calciatori della Vecchia Signora hanno espresso parole importanti nei confronti di Maurito.

Ad esempio Giorgio Chiellini, che nella sua autobiografia parlò così di Mauro: «Icardi è un centravanti di caratura mondiale, anche se forse gli manca qualcosa a livello di gioco di squadra. Per capirci, è un Trezeguet ma con caratteristiche diverse, letale in area e migliorabile fuori. Un finalizzatore classico, molto diverso da centravanti come Dzeko, Benzema, Higuain, Lewandowski, tutta gente che partecipa molto di più alla manovra. Lo stimo molto, che dentro l’area è ai limiti dell’immarcabile, un serpente pure lui. Lo definirei impressionante. Poi Mauro contro la Juve ha segnato spesso, questo mi fa male. Ma Mauro è anche un ragazzo buono, ne sono convinto».

Dallo scambio di likes sui social con Dybala e Bonucci (quel mi piace di Maurito al post celebrativo di Leo per lo Scudetto fece infuriare i tifosi dell’Inter), alle parole di Allegri il 26 aprile 2019 in una conferenza pre Inter: «Mauro è un giocatore straordinario, a noi ha sempre fatto gol. Se ci sarà bisognerà essere bravi a non concedergli niente». Insomma, considerazione altissima per l’attuale calciatore del Psg.