Inaugurato a Grugliasco il giardino Vittime del Heysel

heysel
© foto www.imagephotoagency.it

Questa mattina si è svolta la cerimonia che ha tenuto a battesimo l’inaugurazione del giardino dedicato alle vittime perite allo stadio Heysel di Bruxelles

Lo Juventus Club Doc Grugliasco Alessio & Riccardo, ha inaugurato questa mattina, alle ore 11, il giardino di via Galimberti 5 a Grugliasco, dedicato alle 39 vittime dello stadio Heysel di Bruxelles. Sul muro di cinta del giardino è comparso un murale, realizzato da alcuni writers, con il simbolo + 39. L’appuntamento ha visto una numerosa partecipazione di pubblico e di tanti tifosi, oltre alle istituzioni locali come il sindaco della Città di Grugliasco, Roberto Montà, i consiglieri comunali Raffaele Bianco e Luciano Lopedote, che hanno formalizzato in consiglio comunale la richiesta d’intitolazione. In prima fila, ovviamente, il presidente Massimo Paparella e i soci dello Juventus Club Doc Grugliasco Alessio & Riccardo, i rappresentati delle famiglie delle vittime del tragico evento di Bruxelles, Paolo Garimberti, membro del Consiglio di Amministrazione della Juventus FC e l’ex calciatore e oggi dirigente della Juventus, Gianluca Pessotto. Presenti, inoltre, associazioni storiche legate ad iniziative di questo tenore, quali il Comitato per Non Dimenticare Heysel di Reggio Emilia, rappresentato dal presidente Iuliana Bodnari e Rossano Garlassi e Via Filadelfia rappresentato da Beppe Franzo. Nel giardino è stata installata e scoperta una palina che ricorda le vittime della tragedia. Un ennesimo atto lungimirante, un’iniziativa lodevole e di grande risonanza, perché mai più la memoria di quei 39 angeli periti, venga infangata da cori e nefandezze che spesso compaiono in diversi stadi italiani.

Articolo precedente
tolissoTolisso lusingato dalle mire della Juventus
Prossimo articolo
BarzagliBarzagli, scappatella notturna dopo aver lasciato il ritiro degli azzurri