Jacobelli: «I calciatori di Serie A imitino quelli della Juve per gli stipendi»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Jacobelli: «I calciatori di Serie A imitino quelli della Juve per gli stipendi». Il pensiero del giornalista sulla decisione biancoonera

Xavier Jacobelli, noto giornalista, ha commentato sulle pagine di Tuttosport la scelta della Juve di ridursi gli stipendi, esortando gli altri club ad attuare la stessa filosofia.

ESEMPIO – «Ci sono almeno 90 milioni di buone ragioni perché i calciatori della Serie A imitino presto, senza se e senza ma, la decisione dei colleghi juventini. Questi, con una mossa senza precedenti nella storia del massimo torneo, hanno concordato con la società una riduzione degli ingaggi che genererà un risparmio di 90 milioni di euro sul bilancio di questa stagione. Sabato 28 marzo, Filippo Cornacchia e Guido Vaciago hanno anticipato su Tuttosport il sì di Cristiano Ronaldo e dei suoi compagni di squadra all’intesa che prevede la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020»

Condividi