Juve in Champions, Pirlo non cambia: vuole comandare la gara

Iscriviti
morata
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Pirlo non cambia idea: vuole comandare le gare e imporre il proprio gioco e contro la Dinamo Kiev in Champions chiede proprio questo

Alcuni risultati poco sorridenti non cambiano l’idea di gioco di Andrea Pirlo quella espressa nella sua tesi a Coverciano e non solo. Il tecnico vuole un gioco propositivo, di possesso e di attacco, un calcio collettivo. E questa sera, nella sua amata Champions League, la competizione che lo ha incoronato a grande regista, proverà a fare proprio questo.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, anche a Kiev il Maestro schiererà una squadra offensiva, con cinque giocatori davanti: questi dovrebbero essere Cuadrado e Chiesa sulle fasce, Ramsey sulla trequarti e Kulusevski e Morata.

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine del 20 ottobre

Condividi