Connettiti con noi

News

Juve Empoli: le tre cose che non hai notato

Pubblicato

su

Juve Empoli: le tre cose che non hai notato del match dell’Allianz Stadium. Gli episodi curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Juve-Empoli: le tre cose che non hai notato. Oltre la sconfitta, oltre la fragilità strutturale, oltre i fischi impietosi. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più.

1. Riscaldamento allo Stadium: Ronaldo dimenticato, c’è Padoin

I primi cori dei tifosi bianconeri sono per lui, per il Talismano. E così Cristiano Ronaldo diventa in fretta un ricordo, almeno fino al fischio d’inizio. «Che ce frega di Ronaldo, noi c’abbiamo Padoin», circa

2. Chiesa contrariato in panchina

L’unico a provarci, se pur a volte in maniera testarda. Scatta e strappa, alla fine si stanca. Allegri lo toglie: la sua faccia in panchina è tutta un programma, un’espressione che dice fin troppo su questa Juventus

3. In quattro a chiedere scusa ai tifosi

Danilo e Bonucci in particolare, poi anche Morata e Dybala. Davanti alla curva un po’ per chiedere scusa e un po’ per applaudire gli stessi tifosi che hanno fischiato in maniera assordante dopo la fine della partita. Il ritorno sarebbe dovuto essere diverso