Connettiti con noi

News

Juve orfana di Locatelli col Verona: prima in A senza l’insostituibile di Allegri

Pubblicato

su

Manuel Locatelli salterà la sfida tra Juve e Verona per squalifica: prima in A senza l’insostituibile di Allegri

Da quando è arrivato a Torino, il 18 agosto, Manuel Locatelli ha subito stretto fra le mani lo scettro del centrocampo di Allegri. Mancava, al reparto della Juventus, un elemento dalle sue caratteristiche: accurato e attento in copertura, QI da grande giocatore nel dare forma alla manovra. Lo testimonia la continuità disarmante con la quale Allegri lo ha schierato in campo: 30 presenze totali tra campionato, Coppa Italia, Supercoppa e Champions League. 3 gol e 3 assist ad incorniciare quanto sia diventato ormai insostituibile nei meccanismi bianconeri.

Pirlo lo scorso anno aveva sperimentato Arthur e Bentancur nel ruolo di regista, senza particolare successo. Ad Allegri è balzata l’idea, nel pre-campionato, di schierare Ramsey in quella posizione: poi subito naufragata. Per questo motivo, l’acquisto di Manuel Locatelli è stato doppiamente funzionale: ha dato continuità al progetto di ringiovanimento della squadra, basato su una solida base azzurra, regalando inoltre al tecnico livornese ciò che mancava al reparto.

Non sarà in campo, però, contro il Verona Locatelli, a causa di un cartellino giallo rimediato da diffidato nell’ultima sfida con il Milan. Questa è la curiosità: per la prima volta da inizio stagione, infatti, la Juve non potrà contare sul proprio centrocampista in una partita di Serie A. L’insostituibile di Allegri ha saltato solamente una partita in tutta la prima parte di annata: Juve-Malmoe 1-0 della fase a gironi di Champions League. Sempre presente, se no, nello scacchiere juventino, che con il classe ’98 vanta un positivo ruolino di marcia: 17 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte.