Juve, parla De Sciglio: «Lavoro per diventare un titolare»

© foto instagram

L’ex terzino del Milan si prepara al match di sabato contro il Chievo Verona. De Sciglio vuole conquistare Allegri e tifosi

Non un inizio semplice quello di Mattia De Sciglio con la maglia della Juventus. I tifosi sicuramente non ne sono entusiasti: le prime uscite ufficiali e non dei bianconeri non hanno incoraggiato in tal senso. Desci è parso spaesato e intimorito, con la paura di sbagliare addosso. Ma per il 24enne ex Milan è arrivato il momento di voltare pagina e far ripartire nel migliore dei modi la sua esperienza a Torino. De Sciglio è carico e pronto a ritagliarsi spazio e fiducia sul terreno di gioco; ecco le sue parole rilasciate in esclusiva a Juventus TV.

MR ALLEGRI –  «È importante per me avere ritrovato Allegri, che al Milan mi dimostrò grande fiducia, nonostante fossi molti giovane, facendomi lavorare con serenità».

LA SCELTA JUVE – «Perché è un Top Team, in Italia e in Europa, una squadra in cui dovrò dare il massimo, in ogni allenamento, per conquistarmi un posto da titolare. È un orgoglio condividere lo spogliatoio con i grandi campioni che ci sono qui, alcuni dei quali conosco già dalla Nazionale e so essere anche delle grandi persone».

EFFETTO STADIUM – «L’Allianz Stadium è un impianto che crea grande suggestione, me ne sono accorto già da avversario: la presenza dei tifosi si sente, ed è molto forte. È un punto di forza, senza dubbio».

TESTA AL CHIEVO – «La partita di sabato non sarà semplice, il Chievo è molto organizzato. Dovremo entrare in campo con la giusta mentalità per portare a casa i tre punti, e solo dopo pensare al Barcellona. Tornando al campionato, sarà più difficile del solito, le avversarie si sono rinforzate»

Condividi