Juventus, Pirlo rispolvera il vecchio piano di Sarri: ci vuole provare

morata
© foto www.imagephotoagency.it

Tante scelte differenti in attacco per Andrea Pirlo e la sua Juve: i bianconeri si possono permettere cinque giocatori offensivi?

Tante scelte, diverse tra loro per caratteristiche tecniche, presenti nell’arsenale di Andrea Pirlo. La Gazzetta dello Sport s’interroga proprio sulla gestione che il tecnico avrà del reparto offensivo bianconero:

«La Juve si potrà permettere cinque giocatori offensivi, magari con il palleggio di Arthur o le progressioni di Rabiot? Difficile dirlo ora, di sicuro la chiave sarà la capacità di organizzare la fase difensiva, lo stesso cruccio di Sarri. Recuperare il pallone nella metà campo avversaria e, quando necessario, compattarsi davanti a Szczesny. Solo così Pirlo potrà permettersi un potenziale offensivo francamente impressionante. Quei sette giocatori – Ronaldo, Dybala, Morata, Ramsey, Kulusevski, Cuadrado e Bernardeschi – nello scorso campionato hanno calciato in porta 241 volte, hanno creato 369 occasioni da gol e toccato 974 palloni nell’area avversaria. Nessuna delle avversarie italiane ha fatto meglio, nemmeno l’Atalanta che impressiona il mondo e pure batte la Juve per gol totali: i suoi giocatori offensivi hanno segnato 89 volte, gli juventini solo 80».

LEGGI ANCHE: Juve-Napoli: ipotesi rinvio con penalizzazione. Le ultimissime

Condividi