Connettiti con noi

News

Juve Porto: le tre cose che non hai notato

Pubblicato

su

Juve Porto: le tre cose che non hai notato della partita dello Stadium. Gli episodi curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Juve-Porto: le tre cose che non hai notato. Oltre l’eliminazione, oltre gli episodi contrari, oltre uno straripante Chiesa. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più.

1. Cuadrado col tutore

Dopo una manciata di minuti il colombiano avverte un fastidio alla coscia destra. Il colombiano è costretto a ricorrere a un tutore, che non gli impedirà di giocare un’ottima partita

2. Grujic simula e fa l’occhiolino

Nei minuti finali dei tempi supplementari il giocatore  Grujic finisce a terra dopo un normale contrasto di gioco con Kulusevski. Il centrocampista serbo si rotola a terra per perdere tempo e viene immortalato dalle telecamere mentre fa l’occhiolino alla propria panchina

3. Rabbia Nedved: calcio al cartellone della Uefa

Tanta amarezza, tanta rabbia. Nedved, uno abituato a vivere sul campo gioie e delusioni, scalcia il tabellone della Uefa dopo il triplice fischio di Kuipers