Connettiti con noi

Primavera

Juve Primavera, la forza del progetto: media età a confronto con l’Atalanta

Pubblicato

su

Juve Primavera, la forza del progetto: media età a confronto con l’Atalanta dopo il pareggio per 3-3 a Vinovo

Il pareggio per 3-3 in rimonta con l’Atalanta ha un retrogusto ancora più speciale per la Juve Primavera. Se si va ad analizzare la media età tra le due squadre, opposte all’Ale&Ricky di Vinovo, si nota come la squadra bianconera abbia schierato una formazione nettamente più giovane rispetto ai bergamaschi.

Un solo fuoriquota 2001 (Leo), quattro 2002, cinque 2003 e un 2004 tra i titolari per la Juventus, con altri quattro 2003 e un 2004 a subentrare dalla panchina. L’Atalanta, invece, ha schierato ben quattro fuoriquota 2001 dal primo minuto, tre 2002 e quattro 2003. Dalla panchina, poi, sono subentrati un 2002 e un 2003. Questo dato testimonia il livello di consapevolezza raggiunto dalla Primavera bianconera che, credendo fortemente in una squadra molto giovane, sta intraprendo un percorso di crescita importante.

Questo il pensiero del tecnico Andrea Bonatti a Juventusnews24 su questo tema: «La Juventus ha la forza di anticipare i tempi rispetto a tutte le altre realtà. Noi con coraggio e orgoglio portiamo avanti una filosofia che dà fiducia ai giovani sapendo che abbiamo ottimi talenti a livello individuale che devono crescere in esperienza e maturità. Prestazioni come quelli di oggi dimostrano che il progetto è valido».