Juve Primavera: il momento della squadra di Zauli in vista della Lokomotiv Mosca

© foto www.imagephotoagency.it

Juve Primavera: il momento della squadra di Lamberto Zauli in vista della sfida in Youth League contro la Lokomotiv Mosca

L’ultimo rintocco della musica della Youth League è risuonato il 22 ottobre, e il sapore del verdetto ha lasciato un retrogusto amaro in casa Juve Primavera. Violate le mura amiche dell’Ale&Ricky di Vinovo, con la Lokomotiv Mosca che ha fatto suo il primo round contro i bianconeri per 2-1. Petrov e Pethukov hanno griffato l’uno-due moscovita, prima dell’illusione finale targata Gozzi. Voltata pagina. Tempo di una storia nuova da scrivere, con il ritorno in programma mercoledì alle 13 alla Sapsan Arena a recitare un ruolo già fondamentale per gli equilibri del girone.

Juve Primavera: il momento della squadra di Lamberto Zauli

Lo scivolone interno in Europa ha riaperto la corsa per la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. La Juve resta in vetta insieme all’Atletico Madrid, con la Lokomotiv però salita a due lunghezze di distacco dai bianconeri. Un piccolo passo falso, prima della luce in fondo al tunnel contro il Sassuolo, inserito in una striscia negativa di cinque ko consecutivi. Prima dell’ultima vittoria in campionato, infatti, la Vecchia Signora era incappata in un vortice in discesa che comprendeva il poker di débâcle in campionato (Atalanta, Cagliari, Inter e Pescara) e la sconfitta proprio contro la Lokomotiv Mosca.

Morale risollevato, come detto, dal recente successo con il Sassuolo. Un 2-1 nel segno di Sene e Petrelli che serviva, più che alla classifica, al morale della squadra che, come ammesso da Lamberto Zauli dopo la trasferta con l’Inter, «nelle difficoltà si scioglie un pochino e gli avversari trovano facilmente la via del gol». Oltre ad essere l’ultima vittoria a tinte bianconere, è anche l’incontro più recente disputato dall’undici torinese. La 7ª giornata ha visto il rinvio della sfida contro il Genoa al 4 dicembre, con la Primavera rimasta a riposo nel fine settimana. Scacciati via i ‘fantasmi’ che aleggiavano dopo le cinque sconfitte, l’iniezione di fiducia che ha rigenerato la compagine di Zauli dopo l’ultimo successo sarà un’arma fondamentale per affrontare la trasferta russa. Un appuntamento già decisivo per tracciare un cammino roseo verso il futuro europeo