Connettiti con noi

News

Juve Salernitana 2-0: Allegri riparte da Dybala-Vlahovic prima della sosta

Pubblicato

su

La Juve ospita la Salernitana nella 30esima giornata di Serie A: sintesi, moviola, risultato, tabellino, highlights, cronaca live

(inviato all’Allianz Stadium) – Dopo la dolorosa eliminazione in Champions la Juventus regola 2-0 la Salernitana con Dybala-Vlahovic. I bianconeri accorciano sull’Inter prima della sosta e dello scontro diretto.


Juve Salernitana 2-0: sintesi e moviola

1′ Calcio d’inizio – Si comincia allo Stadium!

2′ Girata Chiellini – Colpo di testa in avvitamento da corner, murato il capitano bianconero

5′ Gol Dybala – Cuadrado mette dentro basso per Vlahovic che serve intelligentemente Dybala. Sterzata del 10 e mancino sul primo palo che scheggia il montante e termina in rete

9′ Buon inizio della Juventus – Che fa la partita, gioca di rimessa invece la squadra di Nicola

12′ Sbaglia l’imbucata Dybala – L’argentino aveva cercato Vlahovic nella profondità, anticipato da Gyomber

13′ Occasione Dybala – Gran pallone sul secondo palo di Cuadrado per il 10 che controlla bene e poi cerca il tocco sotto per battere Sepe a tu per tu. Pallone alto sulla traversa

17′ Chiusura Fazio – Dopo un ottimo break di Rabiot, l’argentino si allunga e in scivolata ferma l’incedere di Vlahovic

22′ Tiro Radovanovic – Respinta approssimativa di De Ligt in area, poi conclusione murata

23′ Occasione Vlahovic – Lancio lunghissimo di Pellegini per Dybala che ha campo aperto verso Sepe, il 10 rientra e apparecchia per Vlahovic invece di calciare. Il serbo perde il tempismo per battere a rete

23′ Parata Sepe – Grandissimo intervento a smanacciare dopo un gioco di prestigio di Dybala

24′ Ammonito Coulibaly – Per un fallo da dietro su Dybala che gli aveva rubato il pallone

29′ Gol Vlahovic – Cross dalla destra di De Sciglio per il serbo che svetta in area sovrastando Mazzocchi. Pallone schiacciato in rete

34′ Dybala cerca Rabiot – Pallone troppo lungo per il francese, anticipato fuori dall’area da Sepe

36′ Tiro Rabiot – Prende la mira da fuori e prova il mancino, alto non di molto. Ma era in controllo Sepe

39′ Tiro Bonazzoli – Errore in disimpegno  di Pellegrini, la Salernitana va alla conclusione dal limite. Pallone non troppo lontano dalla porta di Szczesny

39′ Ammonito Pellegrini – Giallo per simulazione dopo un contatto minimo in area con Gyomber. Per l’arbitro caduta accentuata

45+1′ Fine primo tempo – Duplice fischio allo Stadium

46′ Inizio secondo tempo – Si ricomincia

50′ Ritmi bassi – Poca intensità in questo avvio di ripresa

50′ Tiro Radovanovic – Conclusione alta di molto dopo una respinta di testa di De Ligt

54′ Braccio di Rugani in area – Su un cross da destra si calcia erroneamente il pallone sul braccio. Non ci sono gli estremi per un penalty

57′ Buon momento della Salernitana – Che stanzia con continuità nella metà campo della Juve

63′ Ripartenza Juve – Sull’asse Morata-Vlahovic, alla fine è Ruggeri a chiudere

63′ Tiro De Ligt – Girata in area sugli sviluppi di corner. Centrale, blocca in due tempi Sepe

66′ Tiro Bonazzoli – Calcia al limite dopo una buona iniziativa di Fazio palla al piede. Conclusione sporcata in corner

68′ Ammonito Verdi – Entrata in ritardo su Danilo, che poi lo spintona innervosito

71′ Tiro Vlahovic – Imbucata di Danilo per il 7 che col mancino prova a incrociare da posizione defilata. Si oppone Sepe in corner

73′ Colpo di testa Pellegrini – Prende bene il tempo su un cross da destra di De Sciglio. Pallone alto

74′ Girata Bonazzoli – Sponda di Djuric che svetta tra De Ligt e De Sciglio. Si coordina benissimo Bonazzoli col mancino al volo. Gran parata di Szczesny che si oppone in corner

78′ Cross Rabiot – Il francese scappa di potenza sulla linea di fondo, poi cerca il cross basso messo fuori dalla difesa della Salernitana. Si lamentava per un fallo il francese

82′ Ammonito Danilo – Per un fallo su Djuric

83′ Tiro Zortea – Tentativo da fuori che si spegne sul fondo

85′ Ammonito Rabiot – Fallo su Mikael, proteste della Juve che voleva un precedente intervento falloso ai danni di Cuadrado

87′ Ammonito Allegri – Per proteste

88′ Tiro Pellegrini – Conclusione smorzata che termina docile tra le braccia di Sepe

90+4′ Fine partita – Triplice fischio


Migliore in campo Juve: Vlahovic PAGELLE


Juve Salernitana 2-0: risultato e tabellino

Reti: 5′ Dybala, 29′ Vlahovic

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, De Ligt, Chiellini (46′ Rugani), Pellegrini; Cuadrado (90′ Miretti), Danilo, Arthur (70′ Bernardeschi), Rabiot; Dybala (58′ Morata), Vlahovic (90′ Kean). All. Allegri. A disp. Pinsoglio, Perin, Soulé.

SALERNITANA (4-2-3-1) Sepe; Mazzocchi, Gyomber, Fazio, Ruggeri (69′ Ribery); Coulibaly L. (46′ Ederson), Radovanovic (77′ Coulibaly M.); Zortea, Bonazzoli (77′ Mikael), Perotti (60′ Verdi); Djuric. All. Nicola. A disp. Belec, Bohninen, Ranieri, Kastanos, Obi, Dragusin, Gagliolo

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta

Ammoniti: 24′ Coulibaly, 39′ Pellegrini, 68′ Verdi, 82′ Danilo, 85′ Rabiot

NOTE: 87′ Ammonito Allegri per proteste


Juve Salernitana: il pre partita

Ore 14.22 – Juventus in campo per il riscaldamento: cori e applausi dello Stadium per i bianconero

Ore 14.05 – I portieri della Juventus iniziano il riscaldamento: applausi dello Stadium

https://twitter.com/juventusfcen/status/1505529717566451718

Ore 12.30 – Se Giorgio Chiellini scendesse in campo contro la Salernitana, quella odierna sarebbe la sua 552esima presenza con la Juventus in tutte le competizioni, che lo farebbe entrare nella top-3 di tutti i tempi dei bianconeri al fianco di Gaetano Scirea.

Ore 12.00 – Con una vittoria la Juventus si porterebbe a -1 dall’Inter terza e momentaneamente a +10 dal quinto posto.

Ore 11.30 – Nonostante le diffide in vista dell’Inter, Vlahovic e Pellegrini dovrebbero partire dal primo minuto.

Ore 11.00 – Giorgio Chiellini potrebbe tornare in campo dal primo minuto al centro della difesa.

Ore 10.30 – Possibile turno di riposo per Alvaro Morata, con Dybala titolare al fianco di Vlahovic.

Ore 10.00 – Allegri potrebbe ovviare all’assenza di Locatelli, positivo al Covid, avanzando Danilo a centrocampo.