Connettiti con noi

News

Pagelle Juve Salernitana: segnale da Dybala, Vlahovic gigante in area VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la 30esima giornata di Serie A: pagelle Juve Salernitana

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la 30esima giornata di Serie A: pagelle Juve Salernitana. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 6.5 – Scalda i guantoni due volte nel secondo tempo su Bonazzoli.

De Sciglio 6.5 – Terzo assist stagionale. Una pennellata sfruttata alla perfezione da Vlahovic a centro area.

De Ligt 6 – La forza fisica e centimetri di Djuric non trovano sbocco con la sua marcatura.

Chiellini 6 – Primi minuti nelle gambe per il capitano al rientro dall’infortunio. Concede poco, poi lascia il campo all’intervallo. Dal 46′ Rugani 6 – Rischia su quel tocco di gomito. Poche altre sbavature.

Pellegrini 6.5 – Il lancio millimetrico per Dybala dalla propria trequarti fotografa una grande gara in fase offensiva. Grandi rimpianti per quel giallo che gli farà saltare l’Inter.

Cuadrado 6 – Vive a fasi alterne. Ma quando ingrana in fascia Ranieri fatica a tenerlo. Dal 91′ Miretti SV.

Danilo 6.5 – Allegri ripropone l’esperimento a centrocampo già attuato da Pirlo. Sacrificio, intelligenza per il brasiliano.

Arthur 6 – Troppo basso in avvio di partita, ci mette un po’ per trovare le misure con Danilo. Dal 70′ Bernardeschi 5.5 – Cestina qualche occasione al limite. Poco presente nel vivo del gioco.

Rabiot 6 – Recupera buoni palloni e inventa nel primo minuto. Cala anche lui alla distanza.

Vlahovic 7.5 – Assist per Dybala e gol di testa a interrompere il digiuno di due partite (il bottino poteva essere più ampio). Presenza costante su tutto il fronte offensivo. Dal 91′ Kean SV.

Dybala 7 – L’abbraccio con Allegri e il gesto per i tifosi post gol vale tanto simbolicamente. Partita a scacchi per il suo futuro: lui ha fatto un’altra mossa. Dal 58′ Morata 6 -Si piazza al fianco di Vlahovic per tenere alta la squadra.

All. Allegri 6.5 – Due gol per metterla in cassaforte e poi gestione. Vittoria col minimo sforzo e -1 dall’Inter.