Connettiti con noi

News

Locatelli, Conte e Trezeguet: 11 derby vinti allo scadere negli ultimi 30 anni

Pubblicato

su

Ennesimo Derby della Mole che si risolve a favore della Juventus negli ultimi minuti: sono 11 negli ultimi 30 anni in Serie A

L’immagine è ben stampata in mente ai tifosi della Juventus: Manuel Locatelli seguito da tutta la squadra a festeggiare sotto lo spicchio dei tifosi bianconeri nel settore dedicato loro allo Stadio Olimpico Grande Torino. Una vittoria tutto sommato meritata con un’inversione di marcia decisa nel secondo tempo dopo una prima frazione di gioco in cui aveva fatto meglio la squadra di Juric. Decisiva la stoccata di Manuel Locatelli che è esploso di gioia in una gara sentitissima per lui, juventino da generazioni; il gol però è di tutta la squadra con un’azione da applausi e sul pallone recapitato alle spalle di Milinkovic Savic c’è ben visibile il nome di Federico Chiesa con un assist davvero notevole. Era il minuto 86, l’ennesima volta che il Derby della Mole si decide negli ultimi 10 minuti di gara.

Precisamente, prendendo in analisi gli scontri degli ultimi 30 anni in Serie A, è l’undicesima volta che la sfida si decide nell’ultimo spicchio di gara: non una casualità verrebbe da dire, per il grande agonismo della partita. Un plauso va fatto al Torino, sempre “vittima” in queste occasioni ma degno avversario nonostante una rosa e un fatturato sempre molto inferiori alla Juventus, numeri alla mano. In campo poi tutto si trasforma e fatto salve alcune goleade, i granata sono sempre stati avversari ostici per le diverse rose bianconere. In breve, un piccolo passo indietro nella storia del Derby della Mole negli ultimi trent’anni, a partire da Antonio Conte fino ad arrivare a Manuel Locatelli.

10/04/1993 – Juve-Torino 2-1 (9′ Conte, 28′ Aguilera, 81′ Conte)

La Juventus di Giovanni Trapattoni, al tramonto in bianconero, affronta il Torino di Emiliano Mondonico. La gara sembra scivolare verso un pareggio che poco scontenta entrambe le compagini quando Antonio Conte, con un tap-in a -9 dalla fine della partita, insacca alle spalle di Marchegiani. Tripudio bianconero al Delle Alpi.

03/10/1993 – Juve-Torino 3-2 (9′ Conte, 12′ D. Fortunato, 30′ Moeller, 37′ Sergio, 79′ Kohler)

Ancora una sfida al cardiopalma al Delle Alpi, ancora una volta di fronte Trapattoni-Mondonico: 2-2 scintillante con grande agonismo. A svettare nell’area granata però, a 11 minuti dalla fine, è il tedesco Jan Kohler che con un colpo di testa potente regala la vittoria alla Juventus battendo Giovanni Galli.

24/04/2002 – Torino-Juve 2-2 (10′ Ferrante, 64′ Ferrante, 80′ Cauet, 89′ Maresca)

Forse uno dei derby più iconici della storia: la Juventus allenata da Marcello Lippi si porta in vantaggio con Trezeguet. Pareggia Ferrante che approfitta di un errore di Thuram e completa la rimonta in estirada Cauet che batte Buffon. Ma Enzo Maresca da Pontecagnano Faiano, svetta tra Delli Carri e Comotto al minuto 89 battendo di testa Bucci e lanciandosi nella spericolata esultanza del toro con le celeberrime corna.

30/09/2007 – Torino-Juve 0-1 (93′ Trezeguet)

Il primo derby dal ritorno in A della Juventus lo decide David Trezeguet. Novellino schiera Recoba e Ventola in attacco, Ranieri si affida alla vecchia guardia con un Trezeguet in grande spolvero in avvio di campionato. Al minuto 93′ errore fatale di Dellafiore che con un retropassaggio di testa pesca Trezeguet: il francese, con la consueta eleganza tira al volo di destro e batte Sereni per il successo bianconero.

07/03/2009 – Torino-Juve 0-1 (81′ Chiellini)

Ancora un gol in extremis, ancora una volta di testa, ancora risultato utile che sfuma per il Torino. Questa volta a metterci lo zampino è Giorgio Chiellini che al minuto 81′ sorprende la retroguardia granata anticipando tutti sulla punizione di Pavel Nedved: Ranieri può esultare grazie a quello che diventerà un autentico totem imbattibile nel Derby della Mole.

30/11/2014 – Juve-Torino 2-1 (15′ rig. Vidal, 22′ Peres, 93′ Pirlo)

Un derby fantastico, giocato a viso aperto e con gol che restano nel ricordo di una grande sfida. Vidal trasforma il rigore al 15′ ma poi Bruno Peres si inventa una rete da cineteca: sgroppata sulla destra con Vidal che fatica a stargli dietro e destro che fulmina Buffon. La gara sempre concludersi sull’1-1 quando Pirlo con una staffilata dalla distanza regala il primo derby a Massimiliano Allegri.

31/10/2015 – Juven-Torino 2-1 (19′ Pogba, 51′ Bovo, 93′ Cuadrado)

La stagione 2015/2016 è quella della partenza shock della Juventus in campionato, post Berlino e rivoluzione sul mercato. Ad agosto era arrivato Juan Cuadrado che tre mesi dopo si rivelò l’uomo della svolta. Alle rete di Pogba rispose Bovo: gara palpitante e nel finale il colombiano raccolse sulla linea di porta l’invito di Alex Sandro. Rinascita bianconera segnata da quel gol al 93′ e rimonta che prendeva il via.

06/05/2017 – Torino-Juve 1-1 (52′ Ljajic, 92′ Higuain)

L’uomo da 90 milioni ad evitare la sconfitta contro il Torino al 92′. Questo in sostanza il film del match tra Juve e Torino andato in scena nel maggio 2017 all’Olimpico: gol di Ljajic, granata in inferiorità numerica per l’espulsione di Acquah e invenzione di Higuain al limite dell’area.

03/05/2019  – Juve-Torino 1-1 (18′ Lukic, 84′ Ronaldo)

Derby con poco in palio per la Juventus ai fini della classifica ma non è mai una partita banale: i bianconeri andarono subito sotto con il gol di Lukic che regalò il vantaggio a Mazzarri. A riportare la gara in equilibrio il decollo di Cristiano Ronaldo che mise alle spalle di Sirigu il pallone dell’1-1.

05/12/2020 – Juve-Torino 2-1 (9′ Nkoulu, 77′ McKennie, 89′ Bonucci)

Gara della svolta per la Juventus di Andrea Pirlo che prese slancio da quella vittoria in extremis nel derby. Subito Juve in cattive acque per il sinistro di Nkoulu. Arrembaggio bianconero che lascia il segno solo al minuto 77′ con McKennie (che si ripeterà 3 giorni dopo al Camp Nou). Leonardo Bonucci con la fascia di capitano regala poi la vittoria al minuto 89.

02/10/2021 – Torino-Juve 0-1 (86′ Locatelli)

L’ultimo derby è storia recentissima e nota: per l’undicesima volta la stracittadina si decide nel finale di gara. Ci pensa di nuovo Locatelli, nuovo acquisto in gol che conferma la tradizione delle quattro stagioni precedenti – Ronaldo, De Ligt e McKennie – e Juve che strappa la vittoria.