Juventus-Real Madrid 1-4, pagelle e tabellino

barzagli
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Real Madrid, la finale di Champions 2016/17 a Cardiff: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Ancora una volta, ma questa fa sicuramente più male. In una maniera ancora più netta di due anni fa a Berlino, la Juve sprofonda contro il Real di Cr7. Questione di atteggiamento e di fisico, i galacticos dominano e nonostante il gol da brivido di Mandzukic (forse il più bello nella storia delle finali), nel secondo tempo dilagano. Assenti ingiustificati tutti i big della Juve: il Real è Campione d’Europa per la dodicesima volta nella sua storia.

Juventus-Real Madrid 1-4: il tabellino

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 5,5; Barzagli 5,5 (66′ Cuadrado sv), Bonucci 4,5, Chiellini 5,5, Alex Sandro 5; Khedira 5,5, Pjanic 5,5 (71′ Marchisio sv); Dani Alves 6, Dybala 5 (77′ Lemina sv), Mandzukic 6,5; Higuain 5.
A disposizione: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Kean.
Allenatore: Allegri

REAL MADRID (4-3-3): Navas 5,5; Carvajal 6,5, Sergio Ramos 6, Varane 6,5, Marcelo 6,5; Kroos 6,5 (89′ Morata sv), Casemiro 7, Modric 7; Isco 7 (82′ Asensio 6,5), Benzema 6 (77′ Bale sv), Ronaldo 7,5.
A disposizione: Casilla, Nacho, Kovacic, Danilo
Allenatore: Zidane

RETI: 20′ e 66′ Cristiano Ronaldo (R); 27′ Mandzukic (J); 61′ Casemiro (R); 90′ Asensio (R).

ARBITRO: Felix Brych (Ger)

NOTE: Ammonito Dybala, Sergio Ramos, Carvajal, Kroos, Alex Sandro, Cuadrado. Espulso Cuadrado all’ 84′.

Juventus-Real Madrid: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La Juventus crolla completamente dopo i primi 45′. Il Real domina territorialmente e fisicamente. Uno-due micidiale dal 61′ al 64′: prima Casemiro da fuori, poi inserimento da bomber vero di Cristiano Ronaldo. I bianconeri psicologicamente non reggono. Entrano Cuadrado (poi espulso per doppio giallo), Marchisio e Lemina in un 4-3-3. Però c’è solo il Real: al 90′ Marcelo se ne va e dà ad Asensio la palla del 4-1. Tracollo Juve.

94′ Real campione d’Europa: solo una squadra in campo

92′ Quattro minuti di recupero.

90′ GOL REAL Marcelo fa fuori secco Lemina: palla in area per Asensio, un rigore in movimento ed è il gol del 4-1 per il Real


89′ Entra il grande ex: Morata per Kroos

88′ Higuain per Dani Alves: lungo, chiude Navas

84′ Espulso Cuadrado. Incredibile, doppio giallo per il colombiano. Simulazione di Ramos che appena toccato dal bianconero che si accingeva a battere la rimessa laterale improvvisa la sceneggiata.

82′ Esce Isco, dentro il gioiellino Asensio

82′ Punizione di Alves: testa di Alex Sandro, palla che si spegne sul secondo palo!

80′ Ronaldo in velocità, va sul fondo. Bonucci chiude all’ultimo su Bale

77′ Dentro Lemina, a sorpresa fuori Dybala. Bocciatura di Allegri

77′ Fuori Benzema, dentro Bale

75′ Contropiede dei galacticos: Marcelo va al tiro, alto

73′ Dribbling Benzema poi allarga per Marcelo, Ronaldo taglia in area, ma spara alto. Real padrone del match

72′ Ammonito anche Cuadrado per fallo su Cristiano Ronaldo

71′ Marchisio dentro al posto di Pjanic

70′ Ammonito Alex Sandro

66′ Fuori Barzagli, dentro Cuadrado

66′ Ammonito Pjanic per protesta

64′ GOL REAL! 1-3: Modric conquista il fondo e la mette in mezzo, zampata di Cristiano Ronaldo. Notte fonda Juve.

61′ GOL REAL! 1-2: Azione insistita del Real la palla arriva a Casemiro che spara una fucilata e complice la deviazione di Khedira si insacca in rete

59′ Tiro di Isco a lato

58′ Juve in difficoltà: cross di Marcelo per un pelo Cristiano Ronaldo non ci arriva sul secondo palo

56′ Chiusura di Dani Alves, Marcelo va al tiro: alto

55′ Modric si accentra e tira! Para Buffon in blocco

53′ Ammonito Kroos per fallo su Khedira (altro pestone)

50′ Pestone di Carvajal su Dani Alves che resta a terra

49′ Nell’occasione pallonata ravvicinata in faccia a Bonucci che rimane per un pò stordito a terra

48′ Corner Real: si avventa Casemiro, ma è fallo in attacco

48′ Barzagli all’ultimo recupera su Isco dopo che la palla lo aveva scavalcato

46′ Chiellini di testa allontana il cross di Cristiano Ronaldo

46′ Si ricomincia: calcio di inizio per il Real

SINTESI PRIMO TEMPO – Juve subito a mille giri, Pjanic dal limite esalta i riflessi di Keylor Navas. Poi però il Real prende campo: uno-due Carvajal-Cr7, Bonucci stranamente sorpreso e il portoghese la piazza nell’angolino. Juve gelata, ma ci pensa Mario Mandzukic con un’azione tutto al volo spettacolare Alex Sandro-Higuain: il croato stoppa di petto e di rovesciata buca Navas: 1-1. Il Real fa più possesso, ma è tutto ancora apertissimo

47′ Finisce qua la prima frazione: 1-1, tutto in bilico

45′ Due minuti di recupero

45′ Casemiro risolve un lungo possesso Real con un tiro sballato da fuori

42′ Ammonito Carvajal per l’intervento su Mandzukic che gli aveva appena scippato palla

40′ Tiro di Pjanic rimpallato due volte

39′ Mandzukic rientra in campo dopo la botta alla caviglia in uno scontro con Carvajal

37′ Corner Dybala, Chiellini di testa, ma c’è il fallo su Sergio Ramos

33′ Cross Marcelo, Benzema salta, alle spalle in tuffo Cristiano Ronaldo da due passi non inquadra lo specchio

31′ Ammonito Sergio Ramos: scambio di gioco millimetrico di Mandzukic per Dani Alves, il brasiliano viene atterrato dalla carica di Ramos

29′ Ora la Juve ci crede: tifosi bianconeri a squarciagola al Millenium Stadium

27′ ROVESCIATA DI MANDZUKIC! GOOOOL JUVE! Higuain serve al volo Mandzukic che stoppa di petto e si inventa una rovesciata da grido. E’ il gol dell vita: 1-1 Juve!!

26′ Juve sbilanciata, Isco sbaglia all’ultimo in contropiede

20′ GOL REAL! Appoggio di Carvajal per Cristiano Ronaldo che di interno in mezzo all’area appoggia nell’angolino. Maglie della difesa bianconera troppo larghe sull’uno-due fra Ronaldo e Carvajal

19′ Cristiano Ronaldo stoppato in contropiede da Chiellini

17′ Possesso Real, Juve chiusa tutta a difendere

12′ Stop di mano in area di Benzema: pericolo scampato

12′ Ammonito Dybala. La Joya perde palla e stoppa Kroos in ripartenza

7′ Chance Juve! Parata strepitosa di Navas sullo stop e tiro in controbalzo dal limite di Pjanic

4′ Higuain salta Casemiro e tira: para in due tempi Navas. Pipita subito in palla

3′ Cross Alex Sandro: Higuain gira di testa, ma troppo centrale

1′ Si comincia, calcio d’inizio battuto da Dybala…FORZA JUVE!

É il momento della finale, della notte dei sogni, di quella Coppa che vale 11 anni. Da quella notte di Roma nel ’96 a Cardiff ’17: la Juve non vuole più aspettare ad alzare questa Coppa dalle grandi orecchie. Allegri non fa sorprese: ecco Dani Alves alto e Barzagli terzino. Zidane si gioca invece la carta Isco e non Bale nel 4-3-3 di base. Juve-Real è sfida da slinding door fra Zidane e Morata contro Higuain e Khedira. Incroci e ritorni storici. Fra poco si comincia, con tutti gli aggiornamenti live di Juventus-Real Madrid.

Juventus-Real Madrid, formazioni ufficiali: Isco titolare, Bale in panca

Come preannunciato Zidane non si gioca la carte Bale (che è in panchina). Niente BBC, ma IBC: Isco con Benzema e Cristiano Ronaldo. Più imprevedibilità e fantasia per il Real, il gallese non è al meglio e fa panchina con Asensio e il grande ex Morata. Allegri risponde con Barzagli terzino e Dani Alves in avanti nell’abito standard da Champions. Tutto secondo i piani.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.
A disposizione: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Kean, Marchisio, Lemina, Cuadrado.
Allenatore: Allegri

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Isco, Benzema, Ronaldo.
A disposizione: Casilla, Nacho, Bale, Kovacic, Asensio, Morata, Danilo
Allenatore: Zidane

Juventus-Real Madrid, probabili formazioni e prepartita

Allegri ha le idee chiare e vuole «andarsi a prendere la Coppa», specie dopo quanto successo a Berlino due anni. E’ però una Juve più forte e consapevole di allora. Il mister livornese sfodera quello che è diventato ormai il suo marchio di fabbrico: 4-2-3-1. In porta Buffon, in difesa Barzagli (che ha superato il ballottaggio con Cuadrado), Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro. Poi il recuperato Khedira con Pjanic in mezzo al campo e Dani Alves-Dybala e Mandzukic alle spalle del Pipita Higuain. Qualche dubbio in più per Zidane che deve valutare la situazione di Gareth Balenon sono al 100%») in ballottaggio con Isco, ma potrebbe anche giocare Asensio. Il modulo di base dovrebbe comunque essere il 4-3-3.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Danilo, Varane, Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric;  Isco, Benzema, Ronaldo. Allenatore: Zidane.

Allegri nella conferenza della vigilia al Millenium Stadium punta dritto a una cosa sola. «Domani conta solo vincere.  Abbiamo lavorato tutto l’anno. E’ come se tutte le vittorie precedenti ci avessero allenato a questo. Dobbiamo prendere la coppa, è una partita secca. Dovremo capire quando attaccare e quando difendere. Solo così si interpreta un match del genere. Formazione iniziale? Non ho ancora scelto. E’ una partita che può durare 90 minuti o 120. Se speri di vincerla prima, allora giochi in un certo modo. Altrimenti hai bisogno dei cambi. La panchina domani deve risultare determinante»

«La cosa più difficile è arrivare alla finale.- dice invece Zinedine Zidane–  Loro sono una grande squadra, hanno fatto un anno spettacolare. Quello che tutti vogliamo è una grande partita. Real ha segnato di più e la Juve quella che concede meno? La finale è una gara a sè, non conta. Quest’anno sono arrivate in finale le due squadre migliori. La Juventus ha vinto la Serie A, noi la Liga. Sarà una grande partita. Certamente però per me è un match speciale, dei cinque anni alla Juve ho solo bei ricordi. Allenarla in futuro? Io penso solo alla finale ora».

Juventus-Real Madrid: i precedenti del match

Fino ad ora le due squadre si sono affrontate 18 volte e la cosa curiosa è che i precedenti sono in perfetto equilibrio: 8 vittorie Real, 8 vittorie Juve e 2 pareggi, anche per quanto riguarda i gol fatti e subiti (21 fatti e 18 subiti per entrambe le squadre). Negli anni recenti la Vecchia Signora ha sempre superato i galacticos nelle sfide ad eliminazione diretta. Nell’ultimo round del 2013/14 (semifinali di Champions) i bianconeri si qualificarono proprio grazie alla rete al Bernabeu del “canterano” Alvaro Morato. L’ultima finale di Champions fra i due club sorride però al Madrid: nel ‘98 finì 1-0 per i blancos con il gol (in dubbio fuorigioco) di Mihatov. Anche in quell’occasione la Juve era arrivata in finale dopo aver superato il Monaco nel doppio confronto in semifinale.

Juventus-Real Madrid: l’arbitro del match

Felix Brych dirigerà questa finale di Champions. Il fischietto tedesco, che lavora come avvocato in una banca della sua città natale, Monaco di Baviera, è alla sua prima finale di Champions in carriera. Ha già arbitrato però la finale di Europa League Benfica-Siviglia (vinta dagli spagnoli) proprio allo Juventus Stadium. Con la Juve anche un precedente in Champions League in questa stagione: l’ottavo di finale di andata contro il Porto, quando Telles venne  espulso dopo 26′.

Juventus-Real Madrid Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa  a partire dalle 20:45 in chiaro su Canale 5 (con la telecronaca di Piccinini e Di Gennaro). Per gli abbonati Premium è invece possibile seguire la partita su Premium Sport 1 e in streaming su smartphone, tablet e Pc tramite l’applicazione Premium Play. Il match verrà raccontato anche live sulle frequenze radio di Radio Rai. Per tutti gli altri dettagli eccome come seguire Juventus-Real Madrid in streaming.

Articolo precedente
Juventus Real Madrid StreamingJuventus-Real Madrid in streaming e diretta tv: dove vedere la finale di Champions League
Prossimo articolo
piazza san carlo torino giugno 2017Piazza San Carlo, due ragazzi in questura confessano: “Una bravata” – VIDEO