Pagelle Juventus-Spezia Under 16: Miretti cambia il match, Chibozo decisivo VOTI

© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match che andrà scena a Vinovo: pagelle Juventus-Spezia Under 16

Le pagelle dei protagonisti del match in scena a Vinovo tra Juventus e Spezia Under 16.
LA CRONACA DEL MATCH

Senko 6 – Esordio per il portiere bianconero, spettatore non pagante nel primo tempo. Due interventi, comodi, sul colpo di testa di Magistrelli ed il tiro di Daniello. Nella ripresa è incolpevole sulla gran girata di Sechi.

Savona 7 – Puntuale, preciso nei suoi interventi in copertura. Ordinato anche in fase offensiva quando si sgancia in avanti. Pregevole l’assist per Miretti.

Turicchia 6.5 – I suoi cross sono un pericolo per la difesa spezzina. Arriva con facilità sul fondo e calibra traversoni insidiosi per i compagni.

Salducco 6 – Poco nel vivo delle azioni nel primo tempo. Sale in cattedra nella ripresa, diventando il perfetto metronomo del centrocampo.

Giorcelli 6.5 – Concentrato in marcatura, concede pochi spazi agli attaccanti avversari per incidere sotto porta.

Saio 6.5 – Faro difensivo. Leadership e autorità al centro della retroguardia bianconera in un mix di qualità e quantità insieme a Giorcelli.

Chibozo 7 – Primo tempo sottotono. Si riscatta nei secondi 45’: è sua la firma della vittoria con una straordinaria volée di destro che fulmina Vaccarezza.

Pisapia 6.5 – Stringe fra le mani le chiavi del centrocampo, disegnando lanci in verticale con il contagiri. Sulle conclusioni, però, non inquadra il bersaglio. Dal 41’ Miretti 7 – Il suo ingresso in campo ha scosso la Juve. Presa per mano la squadra con la sua fantasia, ha sigillato l’1-0 con un potente destro dal limite. Decisivo.

Bonetti 6.5 – Si vede poco sotto porta, ma è fondamentale il suo apporto alla manovra. Cerca spesso la giocata per il compagno smarcato, mostrando grande altruismo. Dal 68’ Lofrano sv.

Omic 6.5 – L’occasione più limpida capita sui suoi piedi. Destro da posizione defilata che svernicia il palo. Che rammarico nel primo tempo bianconero… Dal 68’ Andreano sv.

Giorgi 6 – Qualche spunto degno di nota in velocità. Gli esterni della Juventus, però, sono arginati con ordine dai terzini avversari. Dal 60’ Ferraris 6 – Ricarica le pile a destro con la sua freschezza.