Juventus Women-Inter: la spinta di Vinovo per il derby d’Italia

gama-juventus-women
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus Women Inter: la spinta di Vinovo per il derby d’Italia. Dopo il pareggio con la Florentia, le bianconere non vogliono lasciare altri punti per strada

Vinovo tutto esaurito per il derby d’Italia in rosa: la spinta per la Juventus Women arriverà da casa. Domenica alle 12.30 campo Ale&Ricky stipato di tifosi e passione in occasione della sfida con l’Inter, una partita che si prepara da sola in qualsiasi categoria. Le bianconere di Rita Guarino arrivano dalla galvanizzante vittoria in Coppa Italia con l’Empoli Ladies, le nerazzurre di Attilio Sorbi dal meno entusiasmante ko con il Milan, comunque incoraggiante per prestazione. All’andata finì 3-0 per la Juve con gol di Girelli, Rosucci e Cernoia: guai però a sottovalutare le avversarie.

«L’Inter è un avversario difficile da affrontare, arriva da più partite positive, sta disputando un buon girone di ritorno. Se vogliamo rimanere in vetta dobbiamo cercare di raccogliere più punti possibili», ha avvertito il coach bianconero che non vuole cali di tensione. Sopratutto dopo il mezzo passo falso in caso della Florentia, uno 0-0 che ha portato Milan e Fiorentina a -6 dalla vetta della classifica. Come dire che la situazione è tranquilla ma neanche troppo. Senza dimenticare che l’Inter, a differenza di Sara Gama e compagne, ha avuto a disposizione tutta la settimana per preparare il match. Un privilegio di cui la Juve non ha goduto proprio per l’impegno infrasettimanale in Coppa, tra l’altro affrontato con le prime linee in campo.

Le Women sono però forti del proprio ruolino interno: in questi tre campionati la Juve ha perso punti in casa soltanto in due occasioni, entrambe contro formazioni lombarde (sconfitta con il Brescia nell’aprile 2018 e pareggio con l’Atalanta Mozzanica nell’ottobre 2018). Dall’altra perte le nerazzurre hanno iniziato il 2020 con rinnovata solidità: due soli gol subiti nell’anno nuovo, anche se Sorbi dovrà fare a meno della squalificata Merlo, oltre Andreia Norton, centrocampista ceduta a titolo definitivo allo Sporting Braga. Un occhio di riguardo, ovviamente, per Stefania Tarenzi e Gloria Marinelli, le giocatrici di maggiore talento ed esperienza della rosa nerazzurra. Istruzioni all’uso, non che le Women ne abbiano bisogno.