Kempes: «Dybala non abbia paura di Messi e Cristiano Ronaldo»

dybala juve
© foto www.imagephotoagency.it

Kempes: «Dybala non abbia paura di Messi e Cristiano Ronaldo». Le parole dell’ex attaccante argentino verso Juve-Inter

Mario Kempes, ex attaccante dell’Argentina, ha parlato a La Gazzetta dello Sport verso Juve-Inter.

JUVE-INTER – «È un Clasico, anche se ormai si parla solo del virus… Sarò onesto, sarebbe meglio interrompere la Serie A. La gente fa parte di questo spettacolo: se sei costretto a usare le porte chiuse, snaturi il calcio stesso. Certo, in Italia giocano attaccanti eccezionali, molti argentini».

DYBALA – «È nato all’Instituto di Cordoba come me, quello stadio che ha preso il mio nome è un tempio. Non conosco Paulo personalmente, ma lo studio e ammiro da anni. In nazionale forse gli manca la faccia tosta che dimostra alla Juve. È l’atteggiamento che definisce un fuoriclasse. Strano perché Dybala è sveglio: con Messi non è facile, ma non deve avere paura di lui, non deve frenarsi».

CONVIVENZA CON RONALDO – «Ronaldo ha personalità così grande da fare sgonfiare quella degli altri. Paulo deve fare in modo che non succeda, anche perché lui e CR7 hanno un’ottima intesa. Anche se col Lione non si è visto di certo…»

DYBALA CONTRO LAUTARO – «Sono molto diversi, ma è una bella sfida: Dybala è una gioia per i compagni, mentre il Toro lotta e cerca la porta. È fastidioso per chi lo marca ed è il primo a difendere. La sua strada è tracciata perché vive di gol. Ora è esploso con Lukaku: sembrano due mostri».

HIGUAIN – «Per me la parabola di Higuain non è finita, è ancora un riferimento: lui sa quanto l’Albicelete possa pesare, perfino più del bianconero. Ma è e sarà sempre un goleador, anche se con l’Inter partisse dalla panchina».

Condividi