Connettiti con noi

News

La Sfortuna della Juventus in Champions League

Pubblicato

su

Pronostico  e probabili formazioni della prossima partita di Champions League della Juventus saranno presto disponibili, tuttavia, complice anche i vari infortuni che hanno colpito diversi giocatori importanti della squadra nelle ultime partite giocate, il risultato sarà tutto da vedere.

Certo è che dalla storica vittoria del 22 maggio 1996, quando Gianluca Vialli ha alzato l’ambitissima coppa verso il cielo di Roma, la Juventus non ha avuto fortuna nella Champions League. Al netto di due partite di Champions giocate, in questo articolo ripercorreremo quindi alcune delle vittorie mancate del club bianconero nel contesto della Champions.

La Finale del 1996-97

L’anno successivo alla grande vittoria, la Juventus si ripresenta in finale di Champions League con una squadra abbastanza giovane dove spiccano Zidane, Vieri e Amoruso dopo il doloroso addio di Vialli. Dopo aver battuto l’Ajax in semifinale, i bianconeri sono arrivati in finale da favoriti alla vittoria, pronti a sconfiggere il Borussia Dortmund e conquistarsi il secondo titolo consecutivo, il terzo in totale. Tuttavia, come succede nel mondo del calcio, qualcosa non funziona all’interno della squadra e Riedle, ex giocatore della Lazio, segna una doppietta che sembra decidere già il finale della gara. Del Piero, entrato forse troppo tardi per volere di Lippi, riesce ad accorciare il divario con un gran colpo di tacco, ma alla fine è il pallonetto di Riken a concludere la finale.

La Finale del 1997-98

A due anni dalla vittoria, e ad un anno dalla delusione della partita contro il Borussia Dortmund, la Juve si trova nuovamente a giocare una finale di Champions. Dopo aver già vinto uno scudetto, e con Zidane in lizza per il Pallone d’Oro, la Juve sente già aria di vittoria anche se dall’altra parte del campo trova il Real Madrid. Il club bianconero ancora una volta però subisce una sconfitta pesante per via di un gol di Mijatovic, tra l’altro segnato da posizione irregolare.

La Finale del 2002-03

Dopo una serie di eliminazioni in semifinale o nelle fasi a gironi, la Juventus torna ad avere la possibilità di vincere una finale di Champions nella stagione 2002-03. Questa volta la sfida è tutta italiana e da una parte troviamo la Juve di Marcello Lippi, mentre dall’altra il Milan di Carlo Ancelotti. La partita si svolge in parità, e la Juventus tra l’altro non poteva contare su Nedved per via di una squalifica, e alla fine si arriva ai calci di rigore. Ad avere la meglio è stato però il Milan e ancora una volta alla Juve rimane solo una grande delusione.

La Finale del 2016-17

A contendersi il titolo di Champions League con la Juventus nella finale del 2016-17 troviamo il Real Madrid di Cristiano Ronaldo. Proprio il campione portoghese rompe il ghiaccio con il gol dell’1-0 e sta poi a Mandzukic riportare il risultato in parità. Dopo un primo tempo abbastanza stabile, nella ripresa qualcosa non va per il verso giusto per i bianconeri e il Real Madrid riesce a segnare altri tre gol con Ronaldo, Casemiro e Asensio, cancellando ancora una volta le speranze juventine.