Lotito, il retroscena sui rinvii: voleva la Juventus più fragile senza tifosi

lotito
© foto www.imagephotoagency.it

Lotito, il retroscena sui rinvii: voleva la Juventus più fragile senza tifosi. Il presidente della Lazio a favore della disputa delle gare a porte chiuse

Retroscena piuttosto ingombrante svelato questa mattina dal Corriere di Roma. Claudio Lotito, presidente della Lazio, non avrebbe condiviso la scelta di rinviare le partite inizialmente previste a porte chiuse.

Il motivo? Il numero uno biancoceleste, oltre alla problematica dell’intasamento del calendario, considerava la Juventus più fragile senza tifosi e quindi più facilmente vulnerabile rispetto all’Inter. Lotito avrebbe reputato la decisione di Dal Pino al pari di un tradimento.