Maifredi: «Pirlo deve vincere, nessuna transizione». Poi stronca Arthur

Iscriviti
maifredi
© foto www.imagephotoagency.it

Maifredi: «Pirlo deve vincere, nessuna transizione» Poi stronca Arthur, le dichiarazioni dell’ex allenatore bianconero

Gigi Maifredi ha parlato di vari temi legati alla Juve a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio.

JUVE O INTER – «L’Inter è la squadra più forte del campionato, questa Juve non è stratosferica. Anche lo scorso anno, ha vinto per i gol di Ronaldo. Pirlo deve pensare che alla Juve non ci sono anni di transizione, ma hai l’obbligo di vincere. Se cerchi di impostare qualcosa a lungo termine, sbagli. Non ha nessuna esperienza in panchina, è stato un gigante in campo ma il calcio da dirigere è diverso. In panchina devi fare cose diverse e far sì che i giocatori vadano d’accordo. Ma la società credo lo stia tutelando».

SARRI – «Sarri andava in una squadra abituata a vincere, io dovevo cambiare. Noi giocammo con due stranieri, pensavo che fosse un anno di transizione ma non esiste alla Juve. E sarà anche con Pirlo. Si stanno però perdendo in difesa, stanno perdendo pezzi ogni anno»

L’IMPIEGO O MENO DI BONUCCI – «L’alternativa è giocare a 4, deve cambiare modulo. Se vuole mettere in campo la sua idea, rischia».

ARTHUR – «Mi sembra Zoratto, non ha molte invenzioni. Lui va molto in appoggio, non è un playmaker alla Pirlo o alla Pjanic».

LEGGI ANCHE: Probabili formazioni Juve-Barcellona: le ultime sulle possibili scelte di Pirlo

Condividi