Marotta, messaggio a Bonucci: «I campioni vanno la Juve resta»

marotta agnelli paratici
© foto www.imagephotoagency.it

L’ad bianconero Beppe Marotta e il presidente Andrea Agnelli sono stati premiati a Montecitori per i successi in campo e nel bilancio. Ecco le loro dichiarazioni

Sei anni di successi Juve, che anche Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio alla Camera ha voluto premiare. Nella cerimonia di consegna sono stati insigniti sia Marotta che il presidente Agnelli, rappresentanti dei vertici della società. Ed è stata l’occasione propizia per parlare delle ultime vicissitudini. Non si fa espressamente il nome di Bonucci, ma il contenuto del messaggio è chiaro. «I campioni passano, ma la società rimane- dice Marotta- e anche la voglia di vincere è la stessa».

«Questi sei anni di successo non sono un caso» prosegue l’ad bianconero. «Abbiamo riscritto la storia. Bisogna tornare indietro di 77 anni per risalire agli ultimi cinque scudetti vinti consecutivamente. Oggi la Juventus è simbolo del made in Italy perchè è un’azienda gestita con competenza, dinamica, globale e moderna».

Fa eco il presidente Andrea Agnelli. «Per la Juventus esiste un unico risultato: la vittoria. Giuseppe Marotta, Pavel Nedved e Fabio Paratici sono il cuore pulsante. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile. Ma ci si renderà conto solo fra un decina d’anni di quello che abbiamo fatto, per noi però conta solo quello che abbiamo davanti da affrontare».