Marotta: «Squadre avvantaggiare dai rinvii? Situazione poco chiara»

© foto www.imagephotoagency.it

Marotta: «Squadre avvantaggiare dai rinvii? C’è una situazione poco chiara». L’ad nerazzurro chiede nitidezza

Beppe Marotta, ad dell’Inter, ha tuonato nuovamente in merito alla situazione dei rinvii in Serie A. Ecco alcuni passaggi della sua intervista a Radio Sportiva.

DIETROFRONT – «Il decreto della scorsa settimana prevedeva lo strumento delle porte chiuse. Il problema è solo quello della Serie A perché il calendario è molto compresso, mentre le altre categorie hanno più libertà. L’equilibrio competitivo viene inficiato con questa decisione. Cosa è cambiato da venerdì a sabato? Il min. dello sport dice di aver demandato le decisioni all’autorità calcistica, ovvero la Lega Serie A, quindi nessun diktat. Oggi affronteremo questo tema che sta creando problemi a più società a livello di organizzazione».

SQUADRE AVVANTAGGIATE – «Squadra/e avvantaggiata/e dai rinvii? Quando ci sono vincitori e vinti c’è sempre una situazione che non si riesce a vedere bene. La cosa importante è capire il motivo per cui si è arrivati a questa decisione avventata. Ci sentiamo danneggiati da una decisione improvvida, incauta, presa senza che fossero interpellate le società attraverso un’assemblea straordinaria. Si tratta di un qualcosa di fondamentale per la credibilità del sistema calcio italiano».

CONSIGLIO STRAORDINARIO – «Consiglio di oggi? Porteremo tutto il nostro biasimo per quello che è successo e cercheremo di convocare al più presto un’assemblea straordinaria per fronteggiare questa situazione. Il calcio è un fenomeno sociale di grande rilevanza, va tutelato. Oggi ci troviamo a dover fronteggiare i rinvii di questa giornata, a risolvere la situazione della prossima settimana e forse dover fronteggiare i problemi nei turni seguenti».

Condividi