Connettiti con noi

Hanno Detto

Marotta: «Super League voluta dai 12 proprietari. Calcio a rischio default»

Pubblicato

su

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, parla del naufragio della Super League: le sue parole

Beppe Marotta, amministratore delegato dell‘Inter, parla ai microfoni di Sky Sport del naufragio del progetto Super League.

SUPER LEAGUE – «Superlega portata avanti direttamente dai 12 proprietari dei club, alla luce della situazione difficile economica dei club causa Covid. La valutazione dei proprietari è che questo modello di calcio nazionale e internazionale sia superato. Il sistema calcio é a rischio default. Il 60-70% del fatturato caratteristico di tutti i club va via per il costo del lavoro. Nessuna azienda, in nessun settore, potrebbe mai sopravvivere così. Il modello attuale del calcio non garantisce stabilità, continuità e futuro. Era doveroso andare alla ricerca di qualcosa che potesse cambiare questo modello. Superlega naufragata perché sono stati sottovalutati alcuni aspetti importanti, come la voce dei tifosi. E perché i 6 club inglesi si sono improvvisamente defilati, giustamente secondo le loro logiche».

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24