Moratti: «Messi all’Inter un sogno da tifoso, mai parlato con la società»

Iscriviti
moratti
© foto www.imagephotoagency.it

Moratti: «Messi all’Inter un sogno da tifoso, mai parlato con la società». Le parole dell’ex presidente dei neroazzurri

Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, è stato intervistato da Mundo Deportivo parlando della suggestione Lionel Messi e dell’emergenza Coronavirus.

MESSI INTER – «Questo è il mio sogno da tifoso, solo come tifoso, non guido più il club, guardo le partite solo come un tifoso. Non ho discusso di nulla su questo argomento con i nuovi proprietari del club… Mi è sempre piaciuto Messi, è vero che quando era presidente lo avevo sempre seguito, ma ripeto, il mio commento è quello di un tifoso, non di un dirigente».

LAUTARO-MESSI –: «È una bomba, sono pura magia. Sono entrambi fantasiosi, veloci, intelligenti, giocano un calcio di strada, vederli insieme sarebbe incredibile. Mi piace molto Lautaro, è un calciatore diverso, ha la fantasia, uno di quelli che non ti stanchi mai di vedere».

CORONAVIRUS – «Perché il calcio è passione, è gioia, con la famiglia vai allo stadio. Cercare di ripartire con i campionati a porte chiuse mi sembra che il nostro sport sia poco favorevole. Ora dobbiamo riprenderci da questa pandemia e che i nostri giocatori di calcio, che sono atleti d’élite, si riprendano. Ti sei fermato a pensare quali conseguenze il Coronavirus avrebbe potuto lasciare sui nostri giocatori di calcio? La prima cosa è la salute. Si parla molto dell’industria del calcio, ma il calcio prima è passione. Se teniamo il calcio lontano dai tifosi, avremo perso tutto».

Condividi