Mota Carvalho racconta Ronaldo: «Vuole tutto perfetto ma non si arrabbia»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante ex Juventus Under 23 Mota Carvalho racconta gli allenamenti con Cristiano Ronaldo: le sue parole

Prima idolo, poi compagno di allenamento. Mota Carvalho, come tutti i giovani (a maggior ragione se portoghesi) è cresciuto con il mito di Cristiano Ronaldo. Alla Juve, poi, ha avuto modo di allenarsi con lui per qualche mese, prima di passare al Monza. A Gianlucadimarzio.com, l’attaccante ex Under 23 ha parlato così.

«Indossavo la sua maglia numero 7 del Manchester United. Allenamento insieme? È successo durante la mia esperienza nella Juventus U-23 ma anche in Nazionale. La prima volta che ci siamo incontrati, a Torino, mi disse ‘ah, eccoti, tu sei il portoghese, quello nuovo appena arrivato’. Quindi sapeva esattamente chi fossi, mi conosceva già, capito? Non ci volevo credere, mi sono letteralmente sciolto, te lo giuro! Sai cosa mi ha ripetuto più volte? Di non avere ansia in campo. Del tipo ‘fai le tue cose, hai talento, sei forte, poi i risultati arrivano… vai avanti per la tu strada’. Quando te lo ritrovi al tuo fianco ti trasmette serenità, sicurezza. Pretende che si faccia tutto alla perfezione, è vero, ma quando capita di sbagliare non si arrabbia. Sai, è Ronaldo. Potrebbe incazzarsi o fare il protagonista e invece no».

Condividi