Notizie Serie A: Insigne recupera, basta ai 1000 tifosi allo stadio

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Notizie Serie A LIVE: focus di giornata e ultima ora per restare aggiornati sulle news e risultati del campionato italiano

Sabato 24 ottobre 2020: notizie Serie A.

Cagliari-Crotone, in 4 al primo gol in Serie A

Ore 14.00 – Primo tempo scoppiettante quello tra Cagliari e Crotone. Sono cinque i gol nella prima frazione di gioco con quattro prime volte nella stessa gara.

Apre le danze Junior Messias, con la prima rete in Serie A. Prosegue Lykogiannis con la splendida punizione dell’1-1. Simeone è l’intruso di giornata, non al primo gol in A. Proseguono la serie Molina del Crotone ed un minuto dopo Sottil, figlio d’arte.

Roma, Smalling non ci sarà contro il Milan

Ore 13.00 – La Roma lavora per mettere a disposizione del tecnico Paulo Fonseca il difensore inglese Chris Smalling per il prossimo appuntamento di Europa League.

La notizie è riportata da Il Tempo sottolineando come Smalling non farà parte della squadra che affronterà il Milan domani sera a San Siro mentre ci sono molte più possibilità di vederlo in campo giovedì sera contro il CSKA Sofia.

Insigne torna in campo: prima volta dal 27 settembre

Ore 12.00 – Lorenzo Insigne questo pomeriggio contro il Benevento ritroverà una maglia da titolare per la prima volta dal 27 settembre, giorno in cui subì un infortunio alla caviglia.

Il capitano del Napoli, come riferisce Gazzetta dello Sport, sarà schierato nella linea a tre che agirà alle spalle di Victor Osimhen.

Nuovo DPCM: porte chiuse e zero spettatori nello stadio

Ore 10.00 – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato nella notte il nuovo DPCM che sarà valido sino al 24 novembre.

Tra le novità per lo sport lo stop a palestre e piscine, oltre alla conferma della sospensione per almeno un mese dei campionati dilettantistici mentre non si fermano gli eventi sportivi a livello nazionale e professionistico.

Inoltre sono state aggiornate le limitazioni per il pubblico, con un passo indietro rispetto alle ultime settimane, per fronteggiare la crescente emergenza: porte chiuse e non più mille spettatori a gara, negli stadi e nei palazzetti.

Confermata anche la chiusura per bar e ristoranti alle ore 18 così come la chiusura totale per teatri e cinema.

Condividi