Connettiti con noi

Lavagna Tattica

Pagelle Fiorentina Juve: Morata dà verticalità, Ronaldo tradisce VOTI

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i viola e i bianconeri: pagelle Fiorentina Juve

Le pagelle dei protagonisti del match di campionato tra Fiorentina e Juve. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 5.5 – Impreciso e insicuro quando chiamato in causa.

De Ligt 6 – Non ha la qualità di Danilo in impostazione, un po’ in affanno in fase di possesso. Anche lui soffre le punte rivali, con Ribery che sul centro sinistra semina il panico.

Bonucci 5.5 Nel primo tempo prova a servire Cuadrado in profondità, ma non è preciso. Esce a fine primo tempo. 46′ Kulusevski 6.5 Dà più qualità ed estro a destra.

Chiellini 6 – Soffre le molte fasi in cui ha il pallone, non riesce a dare qualità al possesso. Soffre la fisicità di Vlahovic.

Cuadrado .56  Tra i pochi che prova ad aggredire la profondità, ma è meno preciso del solito nel primo tempo. Perde diversi palloni e Ribery quando si apre lo mette in difficoltà. Effettua però l’assist su Morata e crossa molto nella ripresa. La Juve si aggrappa tanto a lui.

Ramsey 4.5 – Il peggiore. Non riesce a incidere tra le linee e sbaglia un gol fatto. Si vede pochissimo. 69′ McKennie 6

Bentancur 6.5 – Nel primo tempo soffre molto gli smarcamenti di Ribery. Da un suo break nasce però l’occasionissima di Ramsey. Migliora nel secondo tempo e smista diverse volte il gioco a destra su Cuadrado. Si esalta quando le distanze si dilatanp

Rabiot 5.5 – Nel primo tempo causa ingenuamente il rigore. Migliora leggermente nella ripresa.,

Alex Sandro 5.5 – Nel primo tempo gli manca la profondità. Beneficia del cambio di sistema anche se raramente spinge in avanti

Ronaldo 4.5 – Si vede troppo poco e non si rende pericoloso. Nel secondo tempo si apre molto a sinistra ma è impreciso. Nel finale si mangia un gol enorme.

Dybala 5 – Primo tempo opaco, non riesce a essere incisivo. Nell’unica giocata rilevante della sua gara, la Juve sfiora il gol con Ramsey. Non riesce ad accendersi. 46′ Morata 6.5 – Da più verticalità a una Juve statica, centrando un gol determinante.

Pirlo 5- La Juve gioca una gara di livello tecnico troppo basso.