Pagelle Juventus-Spal Under 15: Galante illude, Turco onnipresente VOTI

juventus-empoli-under-15
© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti del secondo turno dei playoff in scena a Vinovo: le pagelle di Juventus-Spal Under 15

Le pagelle dei protagonisti del secondo turno dei playoff in scena a Vinovo tra JuventusSpal Under 15.
LA CRONACA DEL MATCH

Scaglia 6 – Eroico sulla conclusione di Dell’Aquila nel primo tempo. Nella ripresa ha responsabilità sul rigore causato.

Piras 6 – Costante il suo apporto a destra, ma non sempre riesce a dare precisione ai suoi cross al centro. Dal 36′ Marangoni 5.5 – Patisce le sortite offensive sul suo lato di competenza di Dell’Aquila.

Blesio 6 – Sale e scende con continuità, mostrando grandi doti offensive. Dal suo versante, però, prendono vita tanti pericoli. Dal 67′ Ledonne sv.

Pellitteri 6 – Dimostra soltanto a tratti la sua qualità. Quando entra nel vivo del gioco può essere un’arma importante per la Juve. Dal 60′ Ghiardelli sv.

Nobile 6.5 – Diga difensiva. Perfetto in marcatura, concede pochi spazi di ripartenza a Chinappi.

Antolini 6.5 – Legge in anticipo la traiettoria del pallone e interviene con tempismo. Importanti i suoi movimenti da ultimo uomo.

Hasa 6.5 – Si libera in una fazzoletto di campo con una facilità disarmante. Poetico quando è in possesso del pallone. Cala di ritmo nella ripresa, faticando ad incidere nel passaggio.

Valdesi 6 – Il giusto collante tra il centrocampo e l’attacco. Si abbassa molto per ricevere il pallone dai compagni. Dal 60′ Orlando sv.

Turco 7 – Attacco fisico, ma molto mobile. Corre tanto per dare profondità, lavorando tanti palloni spalle alle porta. Pericoloso nel primo tempo e da applausi il suo assist con un tocco sotto per Galante.

Doratiotto 5.5 – In cabina di regia perde tanti palloni nell’impostazione. Da un giocatori così tecnico ci si aspetta un apporto diverso.

Galante 7 – Un gol da attaccante puro. C’è tutto: inserimento, senso della posizione e freddezza sotto porta. Una firma prestigiosa e una grande iniezione di fiducia per il numero undici. Dal 44′ Condello 6 – Non è ancora al meglio della condizione, ma si muove tanto in avanti alla ricerca del passaggio.